Analisi Forex

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 22-03-2019 9:38

Questa sezione è interamente dedicata all’analisi tecnica Forex in merito alle principali società quotate siano esse italiane, europee o americane. Oltre a questo potrete trovare una serie di approfondimenti su indici, valute e materie prime con cadenza giornaliera e settimanale realizzata da trader esperti del settore in merito alla situazione dei principali mercati e sulle possibili evoluzioni nel breve termine.

analisi-forex-giornaliera

Cos’è l’Analisi Forex e come utilizzarla

L’analisi Forex è la tecnica che si basa su dati storici e grafici in merito alle principali azioni di mercato, il quale permette ai trader di effettuare previsioni sulle tendenze presenti e future dei prezzi in merito ad un determinato strumento finanziario siano essi:

  • azioni;
  • futures;
  • opzioni;
  • Forex, ecc.

L’analisi Forex si fonda sulla studio grafico, il quale suggerisce ai trader la posizione da assumere sia che si tratti di posizioni long, sia che si tratti di posizioni short, senza tralasciare il momento ideale per entrare nel mercato e ottenere profitti.

L’analisi tecnica Forex analizza quindi solo dati inerenti a mercati presenti sui grafici, determinandone in questo modo sia il volume delle operazioni sia anche il comportamento stesso del prezzo.

Perché è importante l’analisi Forex

Conoscere e seguire l’analisi Forex è di fondamentale importanza se si vuole guadagnare facendo trading Forex. Infatti sappiamo bene che il Forex è il mercato più utilizzati al mondo e questo permette di guadagnare sia al rialzo sia al ribasso. Ad ogni vendita di valuta corrisponde sempre un acquisto di un’altra valuta di eguale quantità.

Anche i grafici Forex, se notate, sono generati dalla combinazione e dalla lettura determinata dall’incrocio di 2 valute.

Gli elementi determinanti delle variabili che influenzano l’andamento del mercato sono:

  • dati macroeconomici;
  • decisioni politiche;
  • risultati industriali;
  • borse, ecc…

In sostanza l’analisi tecnica Forex analizza ed individua i punti critici che poi determinano una variazione di tendenza.

Questa tendenza solitamente viene indicata attraverso degli indicatori grafici Forex come ad esempio supporti e resistenze.

Attraverso l’analisi tecnica Forex e con l’ausilio di indicatori, il trader può ottenere informazioni in merito a:

  • indici;
  • zone critiche dei prezzi;
  • zone di ipercomprato;
  • zone di ipervenduto;
  • tendenze future;
  • correzioni da apportare.

Come fare trading con l’analisi tecnica

Grazie all’analisi tecnica dunque sarà possibile seguire tutto il corso del mercato. Noi vi consigliamo di non andare mai né controtendenza, né tanto meno di anticipare mai il mercato. Attendete meglio i segnali che rafforzano le vostre idee; infine nel caso ciò non si viene a verificare, bisogna attendere che il mercato cambi direzione.

Per concludere vi possiamo dire che per guadagnare con le valute non è difficile ma non è certamente neanche facile. Come per ogni cosa, bisogna applicarsi e studiare tantissimo; anche per il trading vale la stessa cosa. Dunque, anche se vi viene inviata giornalmente l’analisi Forex,  per ottenere dei guadagni sicuri c’è bisogno di corrispondenza tra le valute ma sopratutto che i dati pronosticati siano confermati dal grafico e che meglio si rafforzano.

Purtroppo, per ottenere degli ottimi profitti, serve tantissimo impegno, studio e disciplina! Solo in questo modo potrete ottenere il successo e guadagnare con il Forex attraverso l’analisi Forex.

In questa sezione troverete sia notizie sia approfondimenti sull’analisi tecnica sul Forex. Di seguito vi mostriamo alcuni articoli principali di questa categoria:

Brexit, nuova deadline il 12 aprile: cosa succederà?

Brexit, nuova deadline il 12 aprile: cosa succederà?

di: Roberto Rossi, pubblicato il
In conclusione di una lunga riunione, i leader dell’Unione Europea hanno scelto di spostare la deadline entro cui il Regno Unito dovrà “decidere cosa fare” nei suoi rapporti con Bruxelles....
Forex, la sterlina non corregge: il mercato aveva previsto tutto

Forex, la sterlina non corregge: il mercato aveva previsto tutto

di: Roberto Rossi, pubblicato il
La sterlina non ha corretto in maniera notevole rispetto a ieri, dando pertanto evidenza il fatto che il mercato, in fondo, aveva già dato per scontato un voto favorevole alla...
Dollaro in rafforzamento dopo riunione BCE

Dollaro in rafforzamento dopo riunione BCE

di: Roberto Rossi, pubblicato il
L’indice del dollaro statunitense ieri si è rafforzato dello 0,6%. A farne le spese è stato soprattutto l’euro, che dopo la riunione della Banca Centrale Europea ha ceduto un punto...
Sterlina ai massimi da quasi 2 anni sull’euro

Sterlina ai massimi da quasi 2 anni sull’euro

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Negli ultimi giorni la sterlina ha continuato ad apprezzarsi tiepidamente nei confronti del dollaro. A spingere le quotazioni della valuta britannica sono le ultime novità in chiave Brexit, con la...
Forex – Oro: correlazione mancata con il dollaro australiano

Forex – Oro: correlazione mancata con il dollaro australiano

di: Roberto Rossi, pubblicato il
L’oro è tra i metalli preziosi che sembrano godere del migliore stato di forma degli ultimi mesi, e il suo apprezzamento – partito alla fine dell’estate 2018 – sembra destinato...
Dollaro, prova di forza spinge al ribasso sterlina e euro

Dollaro, prova di forza spinge al ribasso sterlina e euro

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il dollaro statunitense continua a manifestare una discreta forza sul mercato valutario. Quanto basta per spingere al ribasso sterlina e euro, che non hanno potuto far altro che assistere al...
Prezzo oro: perché è rimbalzato e quali sono le sue relazioni con il dollaro

Prezzo oro: perché è rimbalzato e quali sono le sue relazioni con il dollaro

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il mese di gennaio ha permesso agli investitori di alcune asset class di tirare il fiato, dopo una chiusura di 2018 abbastanza deprimente. Tuttavia, guai a pensare che il primo...
Sterlina, settimana migliore contro euro dal 2017

Sterlina, settimana migliore contro euro dal 2017

di: Roberto Rossi, pubblicato il
La sterlina si sta accingendo a chiudere la sua migliore settimana contro l’euro dal 2017 ad oggi: merito (se questa direzione vi è stata di soddisfazione!) della crescente speculazione sul...
Voto Brexit, la sterlina potrebbe rafforzarsi sull’euro

Voto Brexit, la sterlina potrebbe rafforzarsi sull’euro

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il Parlamento britannico ha respinto l’accorso su Brexit proposto dal primo ministro Theresa May ma, in fondo, i mercati non hanno reagito con gravi scossoni. “Merito”, se così si può...
Previsioni Forex 2019, 5 elementi chiave da tenere sotto controllo

Previsioni Forex 2019, 5 elementi chiave da tenere sotto controllo

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il 2019 è già iniziato, ma negli occhi gli investitori hanno ancora le scorie del 2018: un anno difficile per chi ha investito sul Forex, e che rischia di proseguire...
Forex trading, come investire se la crisi dovesse esplodere

Forex trading, come investire se la crisi dovesse esplodere

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Dopo anni di crescita continua, il ciclo economico sembra essere giunto a una possibile inversione. I segnali di una nuova crisi sono infatti sempre più forti e, anche se per...
Previsioni EUR/USD 2019, CIBC fissa target a 1,23

Previsioni EUR/USD 2019, CIBC fissa target a 1,23

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Gli analisti di CIBC ritengono che l’euro potrebbe ricevere un prossimo impulso da un probabile cambiamento di tono della politica monetaria presso la Banca centrale europea. Ne consegue che gli...
Forex EUR, USD e GBP: gli appuntamenti della settimana

Forex EUR, USD e GBP: gli appuntamenti della settimana

di: Roberto Rossi, pubblicato il
La sterlina la scorsa settimana è salita alla ribalta della cronaca Forex sulla crescente attesa Brexit, e il dollaro non è sembrato certamente essere in migliore forma, penalizzato dai cauti...
Euro ai minimi da 16 mesi

Euro ai minimi da 16 mesi

di: Roberto Rossi, pubblicato il
I rischi politici che stanno interessando il vecchio Continente sono tornati a preoccupare gli investitori in misura crescente rispetto alle ultime settimane, facendo precipitare l’euro su livelli minimi da 16...
Cambio EUR/USD, previsioni per la fine del quantitative easing

Cambio EUR/USD, previsioni per la fine del quantitative easing

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il 2018 manderà in archivio il quantitative easing della Banca centrale europea, il maxi piano di supporto che ha impattato in modo significativo sull’economia e sulla finanza del vecchio Continente,...
Forex, il real brasiliano in rafforzamento dopo Bolsonaro?

Forex, il real brasiliano in rafforzamento dopo Bolsonaro?

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Stando a quanto affermano alcune riflessioni elaborate da Monty Guild Jr., gestore di fondi che ha correttamente previsto un rally nel mercato azionario brasiliano, due anni fa, l’avvento di Jair...
Dollaro canadese, gli impatti del nuovo patto post- NAFTA

Dollaro canadese, gli impatti del nuovo patto post- NAFTA

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il NAFTA – il vecchio accordo commerciale che disciplinava le relazioni tra Messico, Stati Uniti e Canada – è oramai un ricordo. Al suo posto c’è invece l’USMCA e, a...
Analisi Forex, dagli USA i principali dati di agosto

Analisi Forex, dagli USA i principali dati di agosto

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Negli Stati Uniti questa settimana sono in corso di pubblicazione tutti i principali dati macroeconomici risalenti al mese di agosto. Dunque, una volta superata la festività del Labor Day prevista...
Analisi Forex, uno sguardo su 4 emergenti da mettere nel mirino

Analisi Forex, uno sguardo su 4 emergenti da mettere nel mirino

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Negli ultimi giorni Ernest Yeung, gestore del fondo T. Rowe Price Emerging Markets Value Equity, T. Rowe Price, ha diramato un’interessante analisi sull’evoluzione di 4 Paesi emergenti: l’occasione per sottolineare...
Dollaro australiano, il calo recente non basta alla Banca centrale

Dollaro australiano, il calo recente non basta alla Banca centrale

di: Roberto Rossi, pubblicato il
Il numero 1 della Banca centrale australiana Philip Lowe ha dichiarato che vorrebbe vedere la valuta nazionale indebolirsi ancora un po’, e di immaginare i tassi di interesse di riferimento...