Come speculare sull’euro/dollaro (Forex Trading)

Pubblicato da Alfredo -

La speculazione è l’arte di comprare un bene per poi rivenderlo ad un prezzo superiore. Nella speculazione non si crea assolutamente nulla di nuovo, ma si sfrutta la variazione di valore che un bene può acquisire nel corso del tempo. Chi specula deve tener conto dall’equilibrio tra domanda e offerta: se c’è molta domanda il bene tenderà a costare di più, se la domanda cala il bene costerà di meno. Nei mercati finanziari succede più o meno la stessa cosa: quante più persone comprano un bene finanziario tanto più tale bene aumenta di valore, al contrario, quante più persone vendono tale bene tanto meno il bene vale.

Va perciò detto che se ci sono più compratori che venditori il prezzo del bene può effettivamente salire, al contrario, ossia, quando ci sono più venditori che compratori il prezzo del bene scende.

SPECULARE NEL MERCATO FOREX

Nel mercato forex si può speculare come in qualsiasi altro mercato, con l’unica differenza che, grazie alla leva finanziaria, i guadagni ottenibili risultano elevati. La leva finanziaria può essere sfruttata in molti ambiti: dall’acquisto di immobili per esempio, in cui la leva finanziaria potrebbe essere il mutuo, all’acquisto di un bene utilizzando un capitale di prestito. Nel forex la leva finanziaria consente di ottenere enormi profitti, ma se la speculazione non va a buon fine è ovvio che ciò che si ottiene non è altro che una perdita.

Tra le coppie di valuta che maggiormente risultano convenienti, e per convenienza si intende la caratteristica che la coppia ha di aumentare e diminuire di valore velocemente, vi è l’euro/dollaro.

SPECULARE SULL’EURO/DOLLARO

Ci sono molti modi per speculare sul tasso di cambio dell’euro/dollaro ma certamente quello più conveniente è basarsi sui dati macroeconomici. Il mercato ed in particolar modo il tasso di cambio euro/dollaro reagisce molto bene alla pubblicazione di dati macro di una certa rilevanza, generalmente, per i dati più importanti, come la pubblicazione del PIL, il tasso di disoccupazione etc, la variazione è mediamente di 100 pips, che con un investimento di 1.000 ed una leva 1:100 corrispondono al 100% di guadagno.

Per sfruttare i dati macroeconomici non devi fare altro che attendere la pubblicazione del dato e seguire l’andamento del mercato impostando uno stop loss al 10% delle perdite, il che significa che il tuo investimento si chiuderà in automatico quando avrai perso il 10% del capitale investito. Lo stop loss deve essere dinamico, ossia, deve aggiornarsi di volta in volta: se ad esempio stai guadagnano 1.200€ il tuo stop loss deve essere di 120€, ossia, appena perdi 120€ dei 1.200€ il tuo investimento deve chiudersi in automatico.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.