Money Flow Index (MFI): indice del flusso di denaro

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 03-08-2009 10:51 Aggiornato il: 16-01-2019 15:47
money_flow_indexIl Money Flow Index (MFI) o Indice del flusso del denaro è un indicatore del momentum che viene usato per determinare la convinzione nell’attuale trend attraverso un’analisi del prezzo e del volume di un determinato bene.
L’ MFI viene usato come indice di misura della forza degli investimenti fatti o meno su un determinato cross e può essere utilizzato per predire un’inversione di trend.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’MFI ha un range che va da 0 a 100 e la sua interpretazione è simile a quella che viene data all’indice RSI.
Il Money Flow Index viene calcolato nel seguente modo:

Prezzo Totale = (massimo + minimo + chiusura) /3
Flusso di denaro =  Prezzo tipico * volume
Rapporto di denaro = Flusso di denaro positivo / Flusso di denaro negativo

MFI

MFI: money flow index

I valori di denaro positivo vengono creati quando il prezzo tipico è maggiore del precedente prezzo tipico.
La sommatoria del denaro positivo su un certo numero di periodi di tempo dà luogo al flusso di denaro positivo, al contrario la sommatoria del denaro negativo dà luogo al flusso di denaro negativo, dal rapporto tra i due valori nasce il rapporto di denaro.

Le 3 formule precedenti sono utilizzate per creare l’ MFI in questo modo:

MFI = 100 – (100/(1 + Rapporto di Denaro)

L’indice del flusso di denaro è, come detto, molto simile al relative strenght index (RSI). La differenza fondamentale è che l’MFI tiene conto anche del volume, mentre l’RSI si basa solo sul prezzo.

Infatti i valori sopra l’80 entrano nella fascia di “ipercomprato“, mentre sotto al valore 20 sono nell’area di “ipervenduto“. Tali fasce ci indicano i punti di ingresso short o long, a seconda del risultato del MFI.

money-flow-index

Money Flow Index: cos’è?

Per fare un esempio generale potremmo dire che in una fascia di ipercomprato si potrebbe valutare l’adozione di una strategia short, mentre nell’area di ipervenduto si potrebbe considerare l’attuazione di una strategia long.

Molti trader cercano punti di entrata guardando l’MFI e ritengono che un buon punto di ingresso nel mercato sia quello nel quale l’MFI si muove in direzione opposta rispetto al prezzo. Questa divergenza può spesso indicare un inversione dei prezzi rispetto al trend corrente.

Ricordiamo però che l’indicatore, come tutti d’altronde, non è infallibile e che quindi è necessario considerare altri fattori prima di aprire una posizione finanziaria. In primis l’analisi fondamentale dell’asset che avete scelto, in secondo luogo valutare altri indicatori cosa suggeriscono, ma soprattutto considerare anche il verso del trend in corso.

Apri un conto Trading demo gratuito su eToro e sperimenta il MFI!

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Termini di ricerca:

  • money flow index