Inside bar, come usare questa strategia per ottenere del profitto sul trading!

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 12-09-2018 8:51

Come probabilmente potete già immaginare dal nome della strategia Inside bar, questo approccio di trading si basa sulle formazioni di “barre interne”, ovvero di schemi (pattern) a doppia candela in cui la seconda candela è completamente contenuta dal massimo e dal minimo della prima candela.

Si tratta, in breve, di una formazione che riflette tipicamente un periodo di consolidamento all’interno di una tendenza, prima di effettuare un’altra forte accelerata nella stessa direzione ma… potrebbe anche indicare potenziali inversioni. Come regolarsi, allora?

Senza ulteriori indugi, cerchiamo di semplificare alcune potenziali regole di ingresso e di uscita.

Posizione long (acquisto)

La prima candela deve essere rialzista (verde o bianca a seconda del grafico di analisi tecnica che utilizzerete). Se la seconda candela è completamente contenuta dalla prima, potete valutare di impostare un ordine di acquisto al primo massimo della candela, oltre a una percentuale (es. 10%) del suo intervallo (massimo meno minimo).

Posizionate lo stop loss al valore massimo della prima candela, al 20% del suo range, e posizionate il take profit al massimo della prima candela più l’80% del suo range.

Posizione short (vendita)

La prima candela deve essere ribassista (rossa o nera a seconda del grafico di analisi tecnica). Se la seconda candela è completamente contenuta dalla prima, potete impostare un ordine di vendita al minimo della candela, al 10% del suo intervallo (massimo meno minimo).

Posizionate lo stop loss al minimo della prima candela più il 20% del suo range e impostate il take profit al minimo della prima candela dell’80% del suo range.

Regole aggiuntive

Oltre a ciò, tenete conto che se si forma un’altra candela interna, la posizione corrente deve essere chiusa o l’ordine di acquisto / vendita in sospeso deve essere annullato (gli ordini di ingresso dovranno dunque essere aggiornati alle ultime candele).

Ecco alcuni esempi che abbiamo tratto da babypips.com su un range di 4 ore nel cambio USD / JPY:

Le caselle vuote rosse e verdi evidenziano le formazioni di barre interne i cui ordini di vendita o acquisto non sono stati attivati ​​mentre quelli pieni indicano quelli con posizioni lunghe o corte. Ci vuole un po’ di tempo e un occhio acuto per abituarsi a individuare all’interno dei modelli delle barre interne dei segnali validi, ma può essere un gioco da ragazzi una volta capito il meccanismo.

Ora ingrandiamo le posizioni aperte per i livelli di entrata e di uscita:

Acquisto = 116.39 + 0.10 * (116.39 – 115.66)

Stop loss = 116.39 – 0.20 * (116.39 – 115.66)

Take profit = 116,39 + 0,80 * (116,39 – 115,66)

Vendita = 114.24 – 0.10 * (116.87 – 114.24)

Stop loss = 114.24 + 0.20 * (116.87 – 114.24)

Take profit = 114,24 – 0,80 * (116,87-114,24)

Provate questo meccanismo d’azione sui conti demo per un pò di tempo, giusto per impratichirvi, e fateci sapere che cosa avete ottenuto!

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.