Analisi tecnica: la base delle trend line

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 21-07-2015 1:58 Aggiornato il: 02-02-2016 10:36

Una trend line o linea di tendenza può essere tracciata unendo i massimi ed i minimi di prezzo, ossia gli estremi delle caratteristiche linee a zig zag. Ovviamente non pretendiamo di unire tutti i punti con una sola retta, sarebbe impossibile, quindi, prenderemo in considerazione solo i punti più alti e più bassi, che sono statisticamente quelli più affidabili.

trend-line

Che cos’è la trend line?

Per definizione una trend line non è altro che una linea di tendenza (trend appunto) che rappresenta una linea di delimitazione del movimento dei prezzi di un titolo.

La trend line si forma quando una linea diagonale può essere tracciata tra 2 o più punti di articolazione dei prezzi. Queste sono solitamente utilizzate per decidere l’entrata e l’uscita dal mercato.

Le trend line sono poi utilizzate in concomitanza con:

  1. grafici dei prezzi;
  2. grafici di analisi tecnica:
    1. MACD;
    2. RSI.

Nella maggior parte dei casi sono anche utilizzate per identificare grafici inerenti a trend positivi e negativi.

I trader utilizzano in differenti modi le trend line; ad esempio esse sono molto utili per individuare supporti e resistenze, di conseguenza entrate ed uscite dal mercato.

Esistono 2 tipologie di trend line:

  1. trend line rialzista;
  2. trend line ribassista.

Vediamo come tracciarle entrambe.

  • Tracciare una trend line rialzista

La trend line rialzista, in gergo trend line di supporto, si traccia unendo i minimi di una tendenza rialzista, in questo modo abbiamo una chiara idea del movimento di mercato.

Trend line di supporto

  • Tracciare una trend line ribassista

Questa trend line viene chiamata anche di resistenza ed al contrario della sua gemella, si traccia unendo i massimi toccati dal prezzo.

Trend line di resistenza

Il fine ultimo di tracciare le linee di supporto e di resistenza è quello di cogliere le inversioni, ossia, i momenti in cui una trend line non risulta più essere valida, quelli sono i momenti in cui, molto probabilmente, il mercato cambierà direzione.

Avremo pertanto 2 inversioni che corrispondono alla rottura delle trend line, vediamo quali sono:

  • rottura trend line rialzista

Falsa rottura

  • rottura trend line ribassista

Falsa rottura

Ora che hai compreso come osservare il mercato grazie all’ausilio delle trend line, andiamo al secondo passo, ossia, quello di poter tracciare i supporti e le resistenze.

Come individuare un supporto ed una resistenza

Le aree in cui osserviamo una inversione di tendenza vengono definite supporti e resistenze(per maggiori informazioni consulta l’Esempio di investimento: supporti e resistenze nel trading forex).

Queste aree sono generalmente molto sentite dagli investitori che tendono a comprare o vendere proprio in prossimità di queste aree, generando interessanti movimenti di prezzo.

I supporti e le resistenze si tracciano unendo mediante una retta i punti, almeno 2, in cui abbiamo avuto un rialzo od un ribasso. Vediamo meglio come fare.

  • Tracciare un supporto

Per tracciare un supporto è necessario unire due o più punti di minimo.

Supporti e resistenze

  • Tracciare una resistenza

Per tracciare una resistenza si fa la stessa cosa, ma in modo opposto, ossia, unisce mediante una retta i punti di massimo, almeno 2, toccati dal prezzo.

Come puoi notare è davvero semplice utilizzare questi strumenti per analizzare il mercato ed avere dei segnali affidabili da utilizzare. Ora per finire vedremo quali sono i tempi da utilizzare.

Come evitare perdite con i time frame giusti

Il time frame non è altro che il tempo a livello grafico di una sessione di trading. Puoi osservare movimenti di sessioni che durano 60 secondi o movimenti giornalieri. Ne deriva che osservando un grafico con time frame giornaliero avremo delle tendenze di durata più lunga, non solo; avremo anche segnali molto più affidabili.

Se sei alle prime armi noi ti consigliamo di tracciare trend line ed analizzare solo ed esclusivamente time frame orari, ossia, quelli in H1, in cui ogni sessione ha la durata di 60 minuti. In questo modo puoi cogliere delle tendenze che ti permettano di speculare giornalmente e quindi massimizzare i tuoi profitti.

Ora sai già molte cose, ma ne hai molte altre da imparare, ricorda: più sai più fai! In questo caso le conoscenze ti permettono di generare guadagni.

Abbiamo creato una guida semplice per i principianti, la guida è gratis e puoi scaricarla cliccando su: guida trading online gratis

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.

Termini di ricerca:

  • come scegliere i giusti punti per tracciare una rialzista