Quali sono i rischi nel Forex?

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 13-09-2021 8:00 Aggiornato il: 12-09-2021 16:39

Il rischio nel Forex (o rischio di valuta, rischio FX) è un rischio finanziario che appare nel momento in cui una transazione finanziaria è monetizzata in una valuta estera. Quando si tratta di società multinazionali, ad esempio, il rischio Forex si verifica quando una o più delle proprie filiali effettuano delle operazioni in valute diverse da quelle dell’entità madre. 

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Dunque, in tale ipotesi c’è il concreto pericolo che ci possano essere dei movimenti negativi nella valuta estera delle entità controllate rispetto alla valuta nazionale dell’entità madre prima della registrazione dei dati. Un rischio molto comune nel commercio internazionale, dinanzi al quale – come vedremo in un separato approfondimento – sono esposti sostanzialmente tutti gli operatori internazionali.

Tipi di rischio nel Forex

Ci sono molti tipi di rischi nel Forex. Nei prossimi punti abbiamo tuttavia deciso di soffermarci solamente su quelli essenziali.

Rischio di transazione

Si verifica quando un’azienda ha impegni di cassa i cui valori sono soggetti a variazioni imprevedibili del tasso di cambio a causa di un contratto considerato in valuta estera. Gli impegni di cassa possono includere crediti e debiti in conto corrente. 

Rischio economico

Un’azienda è esposta al rischio economico quando il suo valore di mercato è suscettibile di cambiamenti imprevisti nel tasso di cambio. Questo può influenzare il valore delle azioni dell’azienda, i valori attuali e futuri dei flussi di cassa, la posizione di mercato dell’azienda e, infine, il valore complessivo dell’azienda. 

Rischio di cambio

Il rischio di cambio colpisce soprattutto le aziende multinazionali. Così, il rischio di cambio di un’azienda è la suscettibilità dei suoi rendiconti finanziari e relazioni ai cambiamenti di Forex. Questo accade quando una società madre deve preparare dichiarazioni consolidate, comprese quelle delle sue filiali estere. Questo influisce in gran parte sul reddito riportato dalle aziende, così come il suo valore azionario nel mercato regolamentato.

Rischio contingente

I rischi contingenti si verificano quando un’azienda si impegna in contratti esteri, risultando così in obblighi denominati all’estero. Tali contratti esteri possono includere offerte per progetti esteri, impegni per investimenti diretti all’estero (per esempio, investire in filiali estere), e la risoluzione di controversie legali che coinvolgono entità estere. 

Gestione del rischio Forex 

Esistono diverse strategie per salvaguardarsi dai rischi Forex. Alcune di queste strategie includono: 

  • Strategie di copertura Forex, che comprendono le coperture delle esposizioni alle transazioni. L’uso di strumenti del mercato monetario e derivati può aiutare a ridurre questi rischi, dai contratti futures alle opzioni, dai contratti a termine agli swap. Alcune tecniche operative per sostenere queste strategie includono pagamenti ed esposizione netting, leading e lagging degli incassi, e fatturazione in valuta.
  • Strategie di esposizione al cambio. Si tratta di strategie mirate ai rischi che sono principalmente dovuti ai principi di reporting prevalenti (o alle differenze nei principi di reporting tra la società madre e le sue filiali estere), che influenzano principalmente le attività e le passività nette. Questo può essere mitigato attraverso la copertura del bilancio. A questo proposito, un’azienda può acquistare una quantità commisurata di attività o passività esposte per bilanciare qualsiasi discrepanza dovuta ai tassi di cambio. Un’entità commerciale può anche coprirsi contro l’esposizione alla conversione utilizzando i derivati Forex. 

Si possono anche adottare strategie alternative per gestire l’esposizione economica o operativa, che può comportare un’attenta selezione dei siti di produzione con un chiaro intento di ridurre i costi di produzione, un approccio flessibile all’approvvigionamento di forniture sui mercati internazionali, una diversificazione nel mercato delle esportazioni. Creare la differenziazione del prodotto attraverso un’ampia ricerca e sviluppo può altresì aiutare nella copertura contro i rischi economici. 

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.