La valutazione del rischio di insolvenza ed il ruolo delle agenzie di rating

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 16-07-2013 6:05



Conoscere le varie tipologie di emittenti obbligazionari e le caratteristiche dei titoli da l oro emessi non basta.

L’apprezzamento sull’affidabilità dell’emittente ed il rischio di una sua futura incapacità ad adempiere puntualmente i proprio impegni contrattuali ovviamente un elemento centrale in qualunque scelta di investimento obbligazionario.

L’ampliamento delle rosa di prenditori che accedono al mercato e la complessità di alcune tipologie di strutture contrattuali rendono però questo compito sempre più difficile e costoso per gli investiti tori, soprattutto se non professionali. E’ su questa che è cresciuto il ruolo e l’importanza strategica di alcune società specializzate che si occupano istituzionalmente di valutare il merito creditizio dei soggetti che si rivolgono al mercato mobiliare.

La valutazione del livello di affidabilità, chiamata rating, viene espressa e divulgata agli investitori da tali società – in maniera sintetica ed omogenea e facilmente comprensibile – attraverso un voto su una scala alfanumerica. Le ragione dell’assegnazione di un determinato voto vengono poi circostanziate in un breve scritto che gli investitori possono ottenere e consultare, di solito gratuitamente, attraverso varie fonti.

L’emanazione del giudizio di rating può essere sollecitata dall’emittente, il qual e ha interesse a pagare tale servizio allo scopo di poter offrire agli investitoti un livello di rimunerazione inferiore e di facilitare il collocamento dei propri titoli, potendo anche rivolgersi a mercati difficilmente raggiungibili.

Alternativamente la società di rating può agire di propria iniziativa, in relazione all’importanza del soggetto emittente o dell’operazione, ed in questo caso si parla di unsolicited rating o di rating implicito. In teoria, in entrambi i casi, l’agenzia valutatrice ha la possibilità di esprimere un giudizio quanto più possibile neutrale, credibile ed in grado di rispecchiare le performance future dell’emittente.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Ti potrebbero interessare