Gli investitori e la propensione-avversione al rischio

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 14-09-2010 7:05
Una volta misurato il rischio insito in un investimento, sia esso riconducibile alle valute (come nel caso del Forex) o a investimenti immobiliari, l’investitore dovrà decidere il capitale da investire.
Tale scelta dovrà essere fatta partendo dalla propensione al rischio dell’investitore, ossia il suo
grado di tolleranza alle oscillazioni del valore del patrimonio.
Tuttavia, il grado di propensione/avversione al rischio è difficile da misurare in maniera precisa.
Per poter al meglio spiegare tale argomento è necessario dapprima fare riferimento a quella che in gergo si definisce “lotteria”, ossia la distribuzione di probabilità associata a dei pay-off, premi monetari (ad es. la lotteria di un investimento di 100 in azioni della società x, potrebbe considerare premi di 50 e 80).
Se non esistesse il fattore “rischio” ogni soggetto investirebbe l’ammontare che massimizza il proprio valore atteso (pari alla media ponderata dei possibili pay-off riconducibili ad una lotteria).
Ma poiché nessun individuo è indifferente al rischio, si fa riferimento al concetto di utilità attesa, che prende in considerazione il grado di propensione/avversione al rischio di un individuo.
Un individuo avverso al rischio preferisce ricevere un reddito certo X piuttosto che disporre di una lotteria il cui valore atteso è X (ossia una lotteria che ha la probabilità di garantire per il 50% 2000  e per il restante 50% 0).
Volendo rappresentare graficamente la funzione di utilità di un individuo avverso al rischio, il risultato è quello osservabile nella figura sottostante:
rischio
Nella figura, Xa e Xb sono i due estremi (volendo richiamare il nostro esempio Xb è 0 e Xa è 2000).
Il valore atteso della lotteria è pari a x ̅ mentre l’utilità attesa è il valore medio della corda BA.
È evidente dunque che C > x ̅.
Per poter al meglio misurare l’atteggiamento degli individui rispetto al rischio, si ricorre spesso al concetto di equivalente certo, di cui ho già ampiamente discusso nel mio precedente articolo: “Il rischio e l’incertezza dei flussi: una componente da non sottovalutare al momento dell’investimento”.
Maria Domenica Salzillo


Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Termini di ricerca:

  • investitori avversione propensione indifferenza al rischio