Firma Elettronica, Qual è il Valore Legale in Italia?

Pubblicato da Roberto Rais -

Da diversi anni a questa parte anche nel nostro Paese sono sempre più diffusi i documenti sottoscritti con firma elettronica. Ma qual è il valore legale della firma elettronica in Italia?

Firma elettronica legale e regolamento eIDAS

Per rispondere al quesito in apertura del nostro odierno approfondimento dobbiamo necessariamente riferirci al regolamento europeo eIDAS, che stabilisce le regole per l’utilizzo legale e il riconoscimento delle procedure di firma elettronica in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea, sancendo altresì quali siano i requisiti che i fornitori di tali servizi devono rispettare.

Tra i passaggi più interessanti del regolamento vi è anche il principio di non discriminazione, secondo cui l’ammissibilità legale della firma non può essere rifiutata per il fatto che sia in formato elettronico, invece che “cartaceo”. Ne deriva che la firma elettronica che viene creata attraverso un servizio certificato in un Paese dell’Unione Europea ha valore probatorio all’interno di tutto il territorio della stessa Unione Europea.

Quali documenti si possono firmare elettronicamente in Italia

In Italia è possibile firmare digitalmente la maggior parte dei contratti e degli accordi commerciali. La firma elettronica può infatti essere facilmente applicata a tutte le professioni e alle attività di settore, dalle assicurazioni all’immobiliare, dal bancario al commerciale.

Le uniche eccezioni in tal senso sono quelle introdotte dall’art. 1350 c.c., secondo cui non è possibile firmare digitalmente i documenti se questi richiedono un processo notarile o note scritte a mano, come ad esempio avviene con i contratti di locazione che abbiano una durata superiore a 9 anni, con i contratti di cessione di asset societari, le risoluzioni degli accordi sulle controversie sul trasferimento di tali attività o ancora gli accordi di prestito al consumo.

Dunque, un servizio di grande fruibilità, in grado di rappresentare una marcia in più per la gestione più snella e conveniente di tutte le proprie relazioni contrattuali.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.