Criptovalute, una guida per iniziare a investire!

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 29-11-2017 9:11 Aggiornato il: 05-12-2017 15:44

Le criptovalute rappresentano sicuramente uno degli asset maggiormente “attenzionati” dagli investitori di tutto il mondo, considerato che negli ultimi anni si sono resi protagonisti di un incredibile successo sostanziale e mediatico.

Utilizzabili sia come strumento di risparmio / investimento che come mezzo di pagamento, sono strumenti in grado di condividere alcune caratteristiche delle valute tradizionali.

Esse sono anche in grado di discostarsene in misura notevole per quanto concerne altre peculiarità, come quelle legate alla crittografia, al decentramento delle transazioni, e non solo.

Cerchiamo allora di comprendere come potersi orientare in questo “nuovo” mondo, soffermandoci in particolar modo sul tema delle criptovalute dal punto di vista del trading.

Cosa sono le criptovalute

Cominciamo da una base che non dovrebbe mai mancare nel vostro bagaglio nozionale.

Trading criptovalute conviene investire ancora su Bitcoin e Etherum

Cosa sono le criptovalute

Le criptovalute sono definibili come valute virtuali (e non solo digitali), visto e considerato che almeno dal punto di vista materiale non esiste.

Naturalmente, il fatto che non sia riscontrabile un corrispettivo fisico sul mercato, apre le porte allo sviluppo di numerose  caratteristiche di specificità su Bitcoin & co..

Il loro scopo?

Non riguarda solo e soltanto i meccanismi di funzionamento, quanto anche nel concreto e pratico utilizzo rispetto a quanto non avvenga invece per le valute tradizionali.

Tra le altre caratteristiche che vi consigliamo di tenere a mente vi è anche:

  • il loro livello decentrato;
  • l’assenza di un istituto (come potrebbe essere una banca centrale per le valute tradizionali) che possa regolarne l’offerta e altri termini sulla base delle valutazioni di tipo economico che un comitato di politica monetaria potrebbe effettuare.

Proprio quest’ultimo elemento può essere considerato come il termine che può maggiormente creare complessità di analisi nel mondo delle valute virtuali.

Infatti, è vero che:

  • si tratta di una valuta completamente slegata dalla presenza di banche centrali;
  • può “muoversi” libera da condizionamenti;
  • non può essere (o quasi) manipolata;
  • il suo prezzo sarà regolato della legge della domanda e dell’offerta;
  • non sono presenti:
    • istituto centrale che ne regolarizza lo svolgimento delle funzioni;
    • organismo che possa essere in grado di intervenire nell’ipotesi in cui si verificano degli shock.

Caratteristiche delle Criptovalute

Ad onor di cronaca, è anche vero che le criptovalute non sono così abbandonate a se stesse.

Alcune valute virtuali, come Bitcoin, sono infatti state programmate per essere presenti sul mercato in quantità finite, da rilasciarsi gradualmente negli anni.

Inoltre, tali meccanismi di rilascio delle criptovalute sul mercato coincidono di norma con metodi di “mining”, di “estrazione”, che permettono la creazione di nuova moneta dal basso, attraverso un algoritmo che rende sempre più difficile creare nuova valuta.

Intuibilmente, quando si parla di criptovalute non si può che parlare anche di sicurezza.

Per poter scongiurare il rischio hacker, le criptovalute sono diffuse e circolanti con metodi diversi a seconda delle varie reti, ma comunque rientranti nella macro-categoria delle blockchain, che rende più sicuro (ma, comunque, non garantito al 100%) il sistema di circolazione delle valute virtuali.

Altrettanto ovviamente, per poter essere discretamente sicuro un simile metodo non può che creare qualche inefficienza: la principale moneta da “pagare” per poter godere di una maggiore sicurezza è infatti legata al costo che occorrerà sopportare in termini di tempo.

Se si considera la modifica del registro “globale” in cui sono scritte le transazioni delle criptovalute è possibile notare come essa ne rallenta visibilmente le transazioni, e anche se è vero che negli ultimi anni sono stati compiuti grandi passi in avanti per poter velocizzare le transazioni, è anche vero che la relativa lentezza è anche uno dei motivi che stanno giocando un ruolo sfavorevole nello sviluppo delle valute virtuali.

Quali sono le criptovalute più importanti

Il panorama delle criptovalute si è arricchito di nuove entità nel corso degli anni. Cerchiamo allora di contribuire a fare un po’ di chiarezza, andando a individuare quali sono le più importanti in termini di capitalizzazione e innovazione.

Trading Bitcoin e investire in Criptovalute: come fare?

Trading Bitcoin e investire in Criptovalute: come fare?

Bitcoin

Non possiamo che partire da Bitcoin, la principale criptovaluta e quella a maggiore capitalizzazione.

Nata alla fine dello scorso decennio, vale oggi (novembre) più di 7.000 dollari e pare punti direttamente alla cifra a quattro zeri.

Investire in Bitcoin

Investire in Bitcoin

Per poter ottenere nuovi bitcoin si può procedere con lo scambio con altri operatori (in altri termini, acquistandola in cambio di euro, dollari e altre valute) oppure con il mining, il già rammentato processo di estrazione del codice, reso sempre più difficile dalla necessità di disporre di potenze di calcolo piuttosto elevate.

Proprio per poter superare gli ostacoli legati alla difficoltà di mining e per poter rendere più rapide le transazioni (insomma, per poter rendere più efficiente il codice Bitcoin) negli anni sono sorte nuove valute che hanno preso spunto dallo stesso codice della più nota criptovaluta, per creare nuove entità come Bitcoin Cash e Bitcoin Gold.

Caratteristiche

Da novembre 2016 ad oggi, fatte salve delle brusche parentesi inverse, Bitcoin ha potuto beneficiare i suoi investitori con un trend di crescita.

Questo è stato cavalcato dal crescente interesse che banche, istituzioni, aziende e grandi e piccoli investitori hanno riposto in questa valuta virtuale.

Il tutto ha contribuito a dargli una nuova dignità e sgomberare il campo da una buona parte dello scetticismo.

A novembre Bitcoin vale più di 7000 dollari, e segna una crescita del 1000% in un anno.

Fai Trading su Bitcoin con IQ Option>>

Ethereum

Investire in ethereum

Investire in ethereum

Ethereum è il nome attribuito a un network di contratti “intelligente”, con ottime caratteristiche in termini di sicurezza e di velocità.

La valuta che prende il nome da tale sistema (Ether / Ethereum) è probabilmente la principale rivale del Bitcoin e, come la sua concorrente più celebre, viene accreditata dagli analisti per poter effettuare una nuova spinta proprio tra il vecchio e il nuovo anno. Sarà così?

Caratteristiche

Considerata come la seconda valuta più importante del mondo delle criptovalute ha potuto produrre dei tassi di crescita simili a quelli che abbiamo visto con Bitcoin.

Se infatti a novembre 2016 un Ether valeva meno di 4 dollari, un anno dopo ne valeva già più di 70.

Fai Trading su ethereum con IQ Option>>

Litecoin

Ripple

Definita come una delle valute virtuali più giovani.

La sua particolarità consiste nell’estrema velocità delle transazioni, che durano mediamente molto di meno rispetto alle concorrenti.

Ripple è sicuramente una delle criptovalute più “stabili” del suo comparto, tipicamente molto volatile.

Ha una quotazione sostanzialmente stabile, in attesa di nuove potenziali ripartenze.

Fai Trading su Ripple con IQ Option>>

Le altre criptovalute

Come intuibile, il mercato delle criptovalute non si esaurisce con Bitcoin, Litecoin, Ether e Ripple. Da NEM a Dash, da Iota a Zcash, troverete certamente pane per i vostri denti!

Conviene fare trading sulle criptovalute?

Come fare trading in CFD sulle monete virtuali

Conviene fare trading sulle criptovalute?

Prima di procedere e condividere qualche linea guida sul trading delle criptovalute, è sicuramente opportuno cercare di chiarire un dubbio molto comune tra tutti coloro che in questi giorni si stanno avvicinando per la prima volta al mondo delle valute virtuali. Ovvero, è conveniente fare trading sulle criptovalute?

Ne vale realmente la pena?

Come potrai ben immaginare, rispondere a queste domande non è affatto facile, anche perché, come per ogni aspetto della vita finanziaria, vi sono dei pro e dei contro.

Per quanto attiene i “contro” tipici del trading valutario, il principale è probabilmente legato alla straordinaria volatilità con cui si contraddistingue il business con Bitcoin (resa ancora più esplosiva dalla frequente abitudine di fare del trading in leva finanziaria). Per quanto concerne i “pro”, il vantaggio più grande è probabilmente legato alla redditività, che è in grado almeno potenzialmente di compensare gli svantaggi.

Insomma, non è possibile rispondere ex ante al quesito se sia o meno conveniente fare trading con le criptovalute.

Molto dipenderà dalle vostre ambizioni, dal vostro profilo di rischio / rendimento, dalla vostra strategia e dalla vostra asset allocation. Giova però ricostruire pur brevemente quel che è precedentemente accaduto sulle valute virtuali negli ultimi anni…

Da cosa dipende il prezzo delle criptovalute

E’ difficile riassumere quali siano le determinanti che possono influenzare il prezzo delle criptovalute.

Come già abbiamo condiviso non troppe righe fa, dietro le valute virtuali non ci sono:

  • banche centrali;
  • tassi di riferimento da seguire;
  • piani di acquisto;
  • titoli;
  • altri interventi superiori.
Vale la pena investire in criptovlaute

Da cosa dipende il prezzo delle criptovalute?

Abbiamo anche rammentato che quella di cui sopra è proprio una delle ragioni per cui le criptovalute sono molto volatili, rendendosi terreno ideale per gli speculatori.

Ne consegue che l’unico market mover (se così si può dire) che può impattare sul prezzo delle valute virtuali è rappresentato dal sentiment di mercato.

Esso è caratterizzato da regolamento di forza tra domanda e offerta, a sua volta legato all’ottimismo o al pessimismo che può sorgere e svilupparsi in questo comparto.

Come abbiamo avuto modo di vedere anche nel recente passato, sono le notizie che spingono o abbattono la legittimazione delle criptovalute a suscitare entusiasmo o depressione.

Queste impattano i cambi e non solo.

Negli ultimi mesi si è sviluppato un’interessante propensione a considerare le criptovalute come una forma di asset rifugio.

Forse siamo lontani da poterle considerare alla stregua dell’oro, ma il tempo ci dirà se è un atteggiamento errato…

Come fare trading sulle criptovalute

A questo punto, possiamo passare ad una parte più operativa e domandarci in che modo si possa fare materialmente trading sulle criptovalute?

Investire in criptovalute Opinioni e considerazioni conclusive

Come fare trading sulle criptovalute

Ebbene, le alternative sono due:

  1. la prima consiste nell’acquistare e nel vendere fisicamente la valuta;
  2. la seconda nell’utilizzare le valute virtuali come sottostante di CFD e altri strumenti finanziari derivati.

Anche in questo caso, non è possibile affermare quale sia la scelta migliore: la seconda forma è più accessibile e speculativa, la prima potrebbe essere una utile forma di accumulazione.

A voi la scelta!

Trading CFD su Criptovalute con IQ Option

Se sei alla ricerca di un ottimo broker per fare trading online, allora IQ Option è quello che fa per te!

Esso non solo è un broker regolamentato, ma ti offre anche la possibilità di fare trading con un conto demo gratuito da 1.000 €

Considera infine che esso offre anche un conto di trading reale con un deposito minimo di appena 10 € e trade minimi a partire da 1 €.

Puoi scegliere di investire e fare trading con IQ Option non solo con i Bitcoin, ma anche con altre 12 criptovalute sfruttando differenti caratteristiche che solo IQ Option offre.

Tra le sue caratteristiche abbiamo:

  • conto demo gratuito da 1000 €;
  • conto reale con deposito minimo da 10 €;
  • trade minimo da 1 €;
  • strategie di trading personalizzabili;
  • piattaforma regolamentata CySEC;
  • videolezioni gratuite;
  • 12 cripotvalute su cui investire;
  • Trading CFD;
  • possibilità di fare trading su:
    • Forex;
    • Indici;
    • ETF;
    • materie prime;
  • Conto VIP;
  • Newsletter;
  • Grafici personalizzabili.
  • Assistenza clienti preparata.

APRI UN CONTO

Apri un conto Demo IQ OPtion

Prova il trading online su criptovalute con il conto demo gratuito da 1000 € IQ Option! Fai trading con il conto reale! Trade minimo da 1 €! Deposito minimo richiesto 10 €!

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

Miglior broker Licenza broker Deposito minimo Il Bonus iniziale Recensioni Iscriviti subito
CySEC 10 € Conto demo gratuito Opinioni IQ Option
stelle
Prova Ora
CySEC 100 € Conto demo gratuito Opinioni 24Option
stelle
Prova Ora
CySEC € 100 Conto demo gratuito Opinioni FXpro.it
stelle
Prova Ora
CySEC 50 $ Conto demo gratuito Opinioni eToro
stelle
Prova Ora

IQ Option

1
IQ Option
  • Deposito minimo basso: 10€
  • Disponibile Trading Criptovalute
Opinioni IQ Option Vai al sito

24Option

2
24Option
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 250€
  • Conto demo gratuito
Opinioni 24Option Vai al sito

FXpro.it

3
FXpro.it
  • Conto Demo Gratuito e Servizi VIP
  • Piattaforme Forex Trading MetaTrader 4/5 e cTrader
  • Leader Trading Online servizi Forex e CFD
Opinioni FXpro.it Vai al sito

eToro

4
eToro
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 50€
  • Social Trading / Copy Trading
Opinioni eToro Vai al sito

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.