Spread in calo: un caso o il frutto della politica di austerità?

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 30-04-2013 17:43
🥇 Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

🥇 Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Trading in sicurezza, e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Sembrerebbe un periodo propizio per i titoli di stati italiani, che stanno riscuotendo un enorme successo: rendimenti inferiori al 4% e spread sceso a quota 270 punti base. Il clima positivo degli investitori ha portato molti capitali nel sistema finanziario del paese, ovviamente, la situazione economica rimane disastrosa, ma almeno da questo punto di vista le cose migliorano, insomma, una “magra consolazione” c’é.

Il trend rialzista si spiega analizzando le politiche degli altri paesi, i cui titoli di stato hanno rendimenti considerati troppo bassi per risultare appetibili. Di conseguenza gli investitori si spostano su titoli dal rendimento migliore, in questo caso si sono avuti miglioramenti sia per quanto riguarda i nostri titoli di stato sia per quanto riguarda i titoli di stato spagnoli.

CLIMA POSITIVO? ALCUNE DISCORDANZE DAL MINISTRO DELL’ECONOMIA

Tutte note positive quelle di questo periodo: spread a quota 270 e tassi scesi sotto il 4%, ai minimi del 2010. Ma secondo il nuovo ministro dell’economia, Fabrizio Saccomanni, ex direttore di Bankitalia, la situazione dovrebbe essere differente. Secondo il ministro, dopo gli sforzi compiuti dall’Italia lo spread rimane ancora alto, la quota stimata é infatti di 100 punti base, una differenza di ben 170 punti che sembrerebbero essere di troppo.

Insomma, stando alle parole del ministro la situazione, pur essendo migliorata, non é migliorata abbastanza. Si potrebbe quindi supporre che i tagli o come si usa dire in gergo i “risanamenti dei conti pubblici” non hanno sortito l’effetto desiderato. Però, probabilmente, non viene considerato che lo spread, in assenza di governo, é diminuito, ma questa potrebbe essere solo una casualità.

Qualunque sia il motivo della discesa dello spread, resta il fatto che sembrerebbe aver imboccato una tendenza ribassista, quindi, il consiglio é quello di approfittare della situazione.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.