Previsioni Euro Dollaro 2017 – previsioni cambio Eur Usd medio lungo termine

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 28-11-2016 10:33 Aggiornato il: 07-10-2018 17:15

Come si muoverà il cambio Euro Dollaro nel corso del 2017? La domanda non è banale, anche se è molto comune. Le risposte non si fanno certamente attendere, anche se è molto difficile cercare di attribuire i canoni della “certezza” (o ragionevole tale) a un breve – medio termine.

Questo cambio non potrà che essere contraddistinto da fortissimi elementi di incertezza e di aleatorietà, influenzati anche da quel che accadrà sul panorama socio-politico ed economico.

Cerchiamo comunque di fare uno sforzo di sintesi, e tentare di individuare alcune linee guida che potrebbero ispirare il cambio tra la valuta statunitense e quella europea nei prossimi mesi.

euro-dollaro-previsioni

Cambio euro dollaro: cosa è accaduto nel 2016?

Per cercare di individuare le linee guida del 2017, soffermiamoci per qualche istante su ciò che è accaduto nel corso del 2016.

L’anno si era aperto con grandissime aspettative: forte dell’incremento dei tassi deliberato dal FOMC nel dicembre del 2015, l’esercizio avrebbe dovuto concludersi con 3-4 rialzi dei tassi, a scadenze presumibilmente trimestrali. In realtà, come risulta facilmente intuibile, così non è andata.

Fin dai primi mesi dell’anno, infatti, si era compreso che la tendenza non sarebbe stata quella di un continuo incremento dei tassi, bensì di un atteggiamento molto più prudente, attendista e cauto da parte del gestore di politica monetaria statunitense.

Si è dunque venuta a creare una sensazione di continua attesa per la riunione successiva, nella convinzione (invero, non troppo accesa!) che ogni meeting fosse quello buono per deliberare l’aumento dei tassi.

Pertanto, dicembre è stato il mese di apertura per una continua e forte divergenza nelle politiche monetarie di Fed e Bce, con la prima che riprenderà il corso crescente dei suoi tassi; la seconda confermerà una evidente generosità nei confronti dei mercati e una retorica comunicativa molto rassicurante.

Previsioni euro dollaro prossimi mesi

cambio-euro-dollaro

I mercati finanziari (con percentuali vicine al 100%) hanno dimostrato come il 2016 si sia chiuso con un ritorno all’incremento dei tassi di riferimento in area USA, sopratutto nel mese di Dicembre 2016.

L’incremento di 25 punti base nella fine del 2016, ha dato il via a una nuova stagione di incrementi dei tassi fed funds. 

Si deve per tanto tener conto anche del fatto che anche la Banca Centrale Europea, dovrà decidere sul da farsi in merito a quelle che sono state le scelte condotte dalla FED; per tanto si troverà a decidere se incrementare o meno i tassi di riferimento, un presumibile allungamento del quantitative easing, dalla scadenza originaria di marzo 2017 a quella di settembre.

Tuttavia, guai a cadere nelle facili tentazioni. A nostro giudizio, infatti, i mercati stanno già scontando da diverso tempo lo scenario centrale di cui sopra, e pertanto il cambio EUR/USD, non dovrebbe risentirne eccessivamente: i margini di deprezzamento dell’euro che si sono avuti nel corso del mese di dicembre non sono così profondi e si prevede uno scongiuro fino al raggiungimento della parità nel 2017.

Previsioni Cambio euro dollaro a lungo termine


Cerchiamo ora di comprendere che cosa potrà accadere nel corso del 2017. Come abbiamo già anticipato, riteniamo che il FOMC si terrà molto prudente sul da farsi.

Lo scenario appare già piuttosto intricato, e potrebbe diventarlo ancora di più nel corso dei prossimi mesi. Il Comitato di politica monetaria della Federal Reserve sa molto bene quali sono i rischi di mosse e comunicazioni troppo avventate, e nel corso degli ultimi anni è stato ispirato dalla preferenza di agire “in ritardo”, piuttosto che correre il rischio di agire (male) in anticipo.

Il Comitato conosce altresì molto bene quali potrebbero essere i rischi di avere a che fare con una politica economica e fiscale – quella di Donald Trump – che non è certamente in linea con le previsioni che lo staff ebbe modo di realizzare nel corso dei mesi precedenti.

Previsioni andamento cambio euro dollaro

In altri termini, la Fed potrebbe essere chiamata a intervenire molto più proattivamente del previsto sui mercati, andando a “compensare” la politica fiscale preannunciata da Trump con la propria politica monetaria, che cercherà di “raffreddare” gli spiriti bollenti alimentati dalla nuova amministrazione.

Quanto sopra potrebbe tradursi in una strada di sviluppo dei tassi di riferimento un pò più ripida di quanto originariamente prospettato con il 2017 che potrebbe pertanto vedere interventi da parti della FOMC nella misura di almeno 2 o 3 rialzi.

A loro volta, questi rialzi potrebbero scontrarsi con una lenta normalizzazione in area euro, con la Bce che dedicherà il 2017 ad abbandonare gradualmente il proprio quantitative easing, e applicare un tapering che dovrebbe condurre a una opportuna regolarizzazione del mercato.

In estrema sintesi, riteniamo che nei prossimi mesi possano esservi effettivamente dei concreti rischi di ribasso nella forza dell’euro, con il cambio che potrebbe scendere ulteriormente fino a sfiorare la parità (difficilmente il cambio compirà delle incursioni sotto la parità e, se lo farà, lo farà marginalmente e per poco tempo).

Tuttavia, dai 3-4 mesi di distanza in poi, riteniamo che il cambio EUR/USD tornerà ad apprezzarsi, risalendo in area 1,10 entro metà del 2017 e orientandosi intorno a 1,13 entro la fine dello stesso esercizio.

Previsioni cambio euro dollaro 2017

Markets.com: trading sul dollaro

Markets.com: trading sul dollaro

Entrando nel dettaglio delle previsioni 2017, il cambio euro dollaro sarà influenzato da analisi legate agli eventi chiave, che restano sempre sotto osservazione e monitorati.

Lo storico del cambio euro-dollaro che abbiamo analizzato, ci ha insegnato che tutto è possible su questo cross e ci aiuta a definire le previsioni per il futuro, anche per il 2017.

Senza dubbio questo nuovo anno, sarà un anno chiave per la quotazione del cambio euro-dollaro. Infatti, dall’insediamento di Trump dallo scorso 20 gennaio, la Brexit, ed altri eventi, non faranno altro che segnare l’incertezza politica e l’ascesa del populismo in Europa, con un conseguente altalenarsi del dollaro.

A tutto questo si aggiungono anche le elezioni in Francia, Olanda e Germania, la crisi Greca, quella delle banche italiane, ecc. che possono essere definite come i veri market mover 2017 per il cambio euro-dollaro. Tutto questo offuscando l’impatto dei dati macroeconomici in uscita sul Calendario Economico.

Cambio euro-dollaro previsioni 2017: la politica interna

Questo 2017 è un anno molto importante sotto il punto di vista delle politiche interne nazionali. Soprattutto per quanto riguarda gli USA, dove il nuovo eletto Donald Trump, dovrà affrontare il suo primo anno di mandato presidenziale. Sono molte le aspettative riguardo alle sue politiche economiche, di tipo molto protezionistico nei confronti delle altre nazioni, che dovrebbero dare un’ulteriore spinta in avanti all’economia USA (e quindi anche al dollaro americano).

Oltre a Trump e gli USA, bisogna guardare anche “in casa nostra”. Se le elezioni in Francia, con la vittoria di Macron, hanno rassicurato l’economia dell’Eurozona (specialmente rispetto all’alternativa Le Pen), bisogna adesso aspettare i risultati delle elezioni tedesche. E ovviamente di quelle italiane. Se per quanto riguarda la Germania la Merkel sembra ancora essere in testa, e molto probabilmente verrà rieletta di nuovo, non possiamo essere così sicuri della situazione qui in Italia.

previsioni euro dollaro 2017

In Italia vi è chiaramente una nuova forza politica in forte ascesa, ovvero il Movimento 5 Stelle. Il M5S in tutti i sondaggi viene dato come la prima forza politica italiana. I vecchi partiti, come il PD, seguono invece a ruota con un distacco di alcuni punti percentuali. Infine c’è da considerare l’incognita della destra, che se dovesse unirsi in una sola coalizione, potrebbe davvero diventare una forza politica di un certo peso.

Le elezioni politiche italiane possono incidere molto sull’equilibrio dell’Eurozona, specialmente se dovessero vincere delle forze politiche non proprio a favore dell’Europa. Il PD per ora sembra l’unica forza politica ad essere europeista convinta, al contrario del Movimento 5 Stelle e della destra.

Queste ultime due forze politiche, se al governo, molto probabilmente farebbero un referendum sull’Europa e l’Euro, lasciando quindi la decisione di rimanere o lasciare l’Europa a noi italiani. Uno scenario che metterebbe sotto sopra tutti i progetti europei, e la stessa integrità dell’Union, così come il futuro dell’Euro ovviamente.

Euro dollaro oggi: quantitative easing

Secondo quanto affermato dall’istituto americano ci si aspetta un rialzo dei tassi di interesse di 3-4 volte nel 2017, mentre la BCE si impegna a prorogare il “quantitative easing”, ovvero il piano di acquisto di assets inerenti a titoli di stato, Abs, covered e corporate bonds dell’Eurozona, per tutto il 2017

Euro dollaro oggi: inflazione

L’inflazione nell’Eurozona sta risalendo, ma resta ancora lontana dal target del 2%. La crescita nonostante tutto resta modesta sebbene non vi sono segnali di decisa frenata dopo la Brexit.

L’unione monetaria resta esposta a rischi al ribasso, per stessa ammissione della BCE.

Euro dollaro oggi: prezzo del petrolio

Il prezzo del petrolio è molto determinante per la quotazione euro dollaro. L’OPEC ha raggiunto un accordo al suo interno e con 11 produttori esterni, tra cui anche la Russia, che taglia l’offerta di greggio al fine di far risalire le quotazioni. Al momento si stima un impennata del costo del barile di oltre il 25%. 

La parità è legata invece al successo o meno dell’accordo con l’OPEC. In questo caso, l’euro potrebbe rafforzarsi o indebolirsi, secondo una correlazione diretta.

Un petrolio più caro comporterebbe un aumento dell’inflazione nell’Eurozona, con conseguente uscita anticipata dall’era dei tassi zero e degli stimoli monetari a pioggia.

Questo comporterebbe un allontanamento del cambio euro dollaro dalla parità, spingendolo verso livelli probabilmente superiori e toccando quota 1,10.

Nel caso contrario, invece, se l’implementazione dell’accordo risultasse difficoltoso, le quotazioni scendono, le pressioni deflazionistiche nell’Eurozona tornerebbero in auge e con queste anche la prospettiva di stimoli più lunghi e di una divaricazione più ampia tra BCE e FED, tutto discapito dell’euro, che verrebbe spinto verso la parità.

Parità euro dollaro 2017

Secondo le stime di Goldman Sachs è prevista la parità sul cambio euro-dollaro di 1 a 1 anche se ancora non è dato sapere quando con certezza.

Gli analisti Forex hanno recentemente rivisto al ribasso tutte le previsioni sul cambio euro-dollaro per il 2017 come di seguito riportato:

  • 1.14 nel primo trimestre 2017 (da una previsione iniziale di 1.23)
  • 1.11 entro la metà del 2017 (da una previsione iniziale di 1.20)
  • 1.08 entro novembre 2017 (da una previsione iniziale di 1.15)

Nell’analisi di lungo termine sul cambio euro dollaro, invece, prevede per la fine del 2017 la chiusura sotto la parità toccando quota 0.90.

Previsioni euro dollaro aggiornate 2017


Qui di seguito puoi trovare le previsioni per il cambio EUR/USD aggiornate a Giugno 2017.

Cambio euro-dollaro: previsioni maggio 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio maggio 2017: 1.09
Previsioni quotazione massima: 1.1510
Previsioni quotazione minima: 1.0850
Tasso di cambio euro-dollaro a fine maggio 2017: 1.1340
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: +4.0%

Cambio euro-dollaro: previsioni giugno 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio giugno 2017: 1.1340
Previsioni quotazione massima: 1.1690
Previsioni quotazione minima: 1.1340
Tasso di cambio euro-dollaro a fine giugno 2017: 1.1520
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: +1.6%

Cambio euro-dollaro: previsioni luglio 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio luglio 2017: 1.1520
Previsioni quotazione massima: 1.1950
Previsioni quotazione minima: 1.1520
Tasso di cambio euro-dollaro a fine luglio 2017: 1.177
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: +2.2%

Cambio euro-dollaro: previsioni agosto 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio agosto 2017: 1.1770
Previsioni quotazione massima: 1.2050
Previsioni quotazione minima: 1.1690
Tasso di cambio euro-dollaro a fine agosto 2017: 1.1870
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: +0.80%

Cambio euro-dollaro: previsioni settembre 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio settembre 2017: 1.1870
Previsioni quotazione massima: 1.1870
Previsioni quotazione minima: 1.1450
Tasso di cambio euro-dollaro a fine settembre 2017: 1.162
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: -2.1%

Cambio euro-dollaro: previsioni ottobre 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio ottobre 2017: 1.1620
Previsioni quotazione massima: 1.2110
Previsioni quotazione minima: 1.1620
Tasso di cambio euro-dollaro a fine ottobre 2017: 1.1930
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: 2.7%

Cambio euro-dollaro: previsioni novembre 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio novembre 2017: 1.1930
Previsioni quotazione massima: 1.2030
Previsioni quotazione minima: 1.1670
Tasso di cambio euro-dollaro a fine novembre 2017: 1.1850
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: -0.7%

Cambio euro-dollaro: previsioni dicembre 2017
Tasso di cambio euro-dollaro a inizio dicembre 2017: 1.1850
Previsioni quotazione massima: 1.1850
Previsioni quotazione minima: 1.1320
Tasso di cambio euro-dollaro a fine dicembre 2017: 1.1490
Variazione prevista sul cambio euro-dollaro: -3.0%

Trading sull’asset Euro Dollaro con IQ Option

trading euro dollaro iq option

Scegli di fare trading con l’asset euro dollaro e con il broker IQ Option. Puoi sfruttare il prezzo sia al rialzo sia al ribasso investendo su tutte le Coppie Forex

IQ Option oggi è il broker che ci sentiamo di consigliarti per tradare sulle valute straniere!

Fai trading sul mercato più grande al mondo con la liquidità più grande al mondo.

Fai trading con IQ Option e la sua piattaforma.

Clicca qui per aprire un conto demo e scoprire l’ultima versione della piattaforma che ti offre la possibilità di investire con una piattaforma e con:

  • layout multi-grafico;
  • analisi tecnica;
  • quotazioni storiche, ecc.

Tutto ciò che stai cercando per il tuo trading oggi è disponibile in un’unica ed irresistibile piattaforma: IQ OPTION!

Fai trading sul’asset euro-dollaro con IQ Option con la piattaforma mobile! Scaricala oggi stesso sul tuo Smartphon e scopri tutte le migliaia di opportunità di trading di investimento che ti offre il broker!

Tutti i migliori strumenti di trading finanziari, i migliori segnali di trading e l’aggiornamenti di mercato, stock screener, calendari e newsletter.

Tutto in un’unica app, tutto in IQ Option!

IQ Option

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.

Termini di ricerca:

  • previsioni dollaro euro prossimi mesi 2017
  • previsioni dollaro euro prossimi mesi
  • Previsioni Euro Dollaro 2017
  • cambio euro dollaro 2017
  • previsioni andamento dollaro 2017
  • euro dollaro previsioni 2017
  • previsioni cambio euro dollaro a lungo termine
  • cambio euro dollaro previsioni
  • previsioni dollaro 2017
  • PREVISIONI EURO USD 2017