Cambio GBP/USD risale sopra quota 1.3250

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 24-08-2020 9:31 Aggiornato il: 26-08-2020 9:32

Il cambio GBP/USD risale verso il massimo da oltre 7 mesi a questa parte, a 1,3264, dopo che l’indice dei prezzi al consumo nel Regno Unito ha battuto le stime con un incremento dell’1,0% su base annua a luglio. I timori di un altro tentativo fallito di sigillare l’affare Brexit, tuttavia, potrebbero far aumentare le prese di posizione. Ha dunque retto la soglia di supporto vicina alla regione di 1,3230.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Nel commentare ciò, rileviamo brevemente come l’indice dei prezzi al consumo a 12 mesi si sia attestata a +1,0% a luglio rispetto al +0,6% registrato a giugno, e ha battuto le aspettative degli analisti pari al +0,6%, come riportato mercoledì dall’Office for National Statistics (ONS) del Regno Unito.

Nel frattempo, il tasso di inflazione di base (ovvero, quello che viene calcolato esclusi i prodotti alimentari ed energetici volatili) è arrivato a +1,8% il mese scorso contro il +1,4% registrato a giugno, battendo le previsioni di consenso del +1,3%. I dati mensili mostrano che i prezzi al consumo nel Regno Unito sono arrivati a +0,4% a luglio contro il -0,1% delle aspettative e il +0,1% dello scorso mese.

Secondo l’Istituto, il maggior contributo al tasso di inflazione a 12 mesi a luglio 2020 è stato dato dal settore ricreativo e culturale (0,33 punti percentuali). L’abbigliamento, l’aumento dei prezzi alla pompa di benzina, i mobili e i beni per la casa hanno contribuito in modo significativo alla variazione del tasso d’inflazione a 12 mesi dell’IPCPIH tra giugno e luglio 2020. Il calo dei prezzi dei generi alimentari ha portato a una parziale compensazione di un piccolo contributo al ribasso.

Separatamente, l’Indice dei prezzi alla produzione del Regno Unito (PPI) – Input per il mese di luglio è arrivato a -5,7% su base annua contro il -6,1% previsto e il -6,4% precedente. Il PPI Core Output è arrivato a +0,1% anno su anno a luglio contro il +0,3% previsto e il +0,5% precedente. L’indice dei prezzi al dettaglio di luglio si è attestato a +0,5% su mese contro il +0,1% atteso e il +0,2% precedente. Su base annua, l’indice si è attestato a +1,6% a luglio contro il +1,2% previsto e il +1,1% di giugno.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • 100% Azioni – 0 Commissioni
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC / MiFID II
  • A.C. Milan PARTNER
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.