Stop loss e money management

Pubblicato da Luca M -

trading_blog_2Il noto trader americano Joe Ross afferma che, se si è dalla parte sbagliata, per qualsiasi ragione, bisogna non esitare ed uscire immediatamente dalla posizione. Lo stop loss dunque diviene uno strumento importante sulle piattaforme di trading; tuttavia molti traders per effetto di una sorta di remora psicologica non hanno nei confronti del cosiddetto “stop alla perdita” un atteggiamento univoco.

Alcuni operatori intendono il taglio brusco di una posizione come uno dei costi tipici da sostenere per esercitare la propria attività imprenditoriale di trading, ma altri traducono lo stop loss come un insuccesso, una sconfitta.A mio avviso il trader vincente non é chi chiude sempre tutte le operazioni o quasi in profitto, ma colui che riesce a compensare le inevitabili perdite con i guadagni precedenti. Molti di noi si occupano incessantemente di come migliorare strategie, tecniche di ingresso, di aggiornarsi su ogni innovazione tecnologica o tecnica dei mercati sottovalutando il money management, ovvero di come gestire adeguatamente il rapporto tra rischio e investimento.

In realtà, anche una strategia strampalata, o quanto meno superficiale  potrebbe rivelarsi profittevole in presenza di opportuni interventi di riduzione delle perdite e amministrazione del rìschio. Le perdite non possono essere eliminate, ma devono essere pianificate per garantirsi la sopravvivenza sui mercati. Usare o meno lo stop loss rientra tra quelle che sono le valutazioni personali di ogni operatore; nella discrezionalità di ogni nostro trades si consideri che, ad esempio, il cross eur/usd esegue mediamente 140 oscillazioni unitarie di prezzo al giorno e che non sono rari ritracciamenti di 300 ticks.

E’ altresi opinione comune cercare di operare con più lotti a disposizione evitando di collocare tutto il saldo del conto in un unica operazione.Ogni trader prima di operare sul mercato valutario dovrebbe aver messo a punto il suo money management,curando così non solo la strategia tencnica ma anche la perdita massima che si é disposti a subire in ogni operazione.A mio parere ogni lotto investito ha un potenziale di rendimento che é proporzionale al margine disponibile.

Buon weekend

Appuntamento a lunedì su forexguida.com

 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.