Stop loss e money management

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 18-03-2011 8:27 Aggiornato il: 22-02-2018 14:16

trading_blog_2Il noto trader americano Joe Ross afferma che, se si è dalla parte sbagliata, per qualsiasi ragione, bisogna non esitare ed uscire immediatamente dalla posizione. Lo stop loss dunque diviene uno strumento importante sulle piattaforme di trading; tuttavia molti traders per effetto di una sorta di remora psicologica non hanno nei confronti del cosiddetto “stop alla perdita” un atteggiamento univoco.

Alcuni operatori intendono il taglio brusco di una posizione come uno dei costi tipici da sostenere per esercitare la propria attività imprenditoriale di trading, ma altri traducono lo stop loss come un insuccesso, una sconfitta.A mio avviso il trader vincente non é chi chiude sempre tutte le operazioni o quasi in profitto, ma colui che riesce a compensare le inevitabili perdite con i guadagni precedenti. Molti di noi si occupano incessantemente di come migliorare strategie, tecniche di ingresso, di aggiornarsi su ogni innovazione tecnologica o tecnica dei mercati sottovalutando il money management, ovvero di come gestire adeguatamente il rapporto tra rischio e investimento.

In realtà, anche una strategia strampalata, o quanto meno superficiale  potrebbe rivelarsi profittevole in presenza di opportuni interventi di riduzione delle perdite e amministrazione del rìschio. Le perdite non possono essere eliminate, ma devono essere pianificate per garantirsi la sopravvivenza sui mercati. Usare o meno lo stop loss rientra tra quelle che sono le valutazioni personali di ogni operatore; nella discrezionalità di ogni nostro trades si consideri che, ad esempio, il cross eur/usd esegue mediamente 140 oscillazioni unitarie di prezzo al giorno e che non sono rari ritracciamenti di 300 ticks.

E’ altresi opinione comune cercare di operare con più lotti a disposizione evitando di collocare tutto il saldo del conto in un unica operazione.Ogni trader prima di operare sul mercato valutario dovrebbe aver messo a punto il suo money management,curando così non solo la strategia tencnica ma anche la perdita massima che si é disposti a subire in ogni operazione.A mio parere ogni lotto investito ha un potenziale di rendimento che é proporzionale al margine disponibile.

Buon weekend

Appuntamento a lunedì su forexguida.com

 

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.