L’operatore finanziario, aspetti comportamentali

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 14-02-2012 8:17

Il significato di investire si può sintetizzare in un’attività di ricerca d’incremento di capitali e/o di generazione di risorse. Per l’investitore retail, a volte poco lungimirante , il concetto si traduce in un desiderio impulsivo e di breve scadenza, di aumentare la propria ricchezza acquistando e comprando sistematicamente.D’altro lato, considerando gli aspetti più esogeni alle piazze d’affari tout court, é verosimile verificare come gli investitori contribuiscano, in diversa percentuale, a rendere i mercati “sentimentali”, contaminando con una dispersione umorale le transazioni stesse.

 

Ora, proprio mediante le condizioni ambientali, come ad esempio gli eventi socio-politici,gli alerts, i rumors, le news dei media che ogni giorno segnano le sessioni di trading, é possibile provare a declinare una classificazione dei traders,portatori di singolari caratteristiche caratteriali, che a mio avviso può fornire elementi di riflessione.

 

Investitore ordinario:

prudente,commercia nel medio-lungo periodo, non ama il rischio e guadagna nel tempo. Va sul sicuro e vende per necessità contingenti o in concomitanza di eventi catastrofici.Liquida i titoli in largo anticipo sul “disastro” annunciato.

Operatore intra-day:

lavora sul breve periodo, ama rischiare e segue solo in parte l’andamento dell’economia reale. Si affida ad analisi sistemiche e a software specifici. Non di rado implementa algoritmi direttamente sulla piattaforma di trading, ha un approccio prevalentemente matematico con i mercati, pianificando con certosina precisione acquisti e vendite.

Scalper :

è un operatore che si nutre del rischio estremo, si muove con velocità notevole, dotato di intuito naturale é spesso in possesso di informazioni preziose. E’ un killer del profitto, un predatore.

 

Istituzionale:

non é un singolo trader, fa parte di cartelli di organismi bancari che operano in gruppo. Scaltri, si comportano con fredda e assoluta determinazione. Operano con divisioni specializzate e competenti in ogni strumento finanziario, rastrellano letteralmente il mercato.

 

Occasionale:

utilizza per caso i programmi di connessione ai mercati, è imprevedibile, e probabilmente é causa di quelle anomalie e andamenti inaspettati delle quotazioni che conducono all’errore le previsioni degli analisti.

 

Le caratteristiche comportamentali degli operatori finanziari inevitabilmente si riflettono sulle transazioni. In effetti, come abbiamo sottolineato anche in passato, il mercato é necessariamente duale ed i traders si comportano come due soggetti distinti uno vende e l’altro che compra. Le motivazioni e le sensazioni di chi vende sono permeate dalla prevelenza di coloro che reputano di dover vendere.

 

Lo stato d’animo del venditore é sostanzialmente liberatorio e tende a realizzare un profitto o a limitare una perdita. Il soggetto compratore, che analogamente al venditore, può appartenere a tutte le figure sopra citate, cerca invece di acquistare a prezzi inferiori generando un profitto in tempi differiti rispetto a chi liquida il titolo. Ora, prendendo a modello la fine di una fase distributoria del trend (vedi il post “il trend ai raggi X”), ovvero un ribasso conclamato, i compratori acquistano con le quotazioni che crollano trovandosi presto nelle condizioni di realizzare guadagni importanti e pionieri di una tendenza contraria.

 

In quello stesso momento il venditore é in forte rischio perché la paura, il sentimento che alimenta l’umore, blocca sovente la freddezza necessaria per agire sul mercato senza farsi travolgere dall’ondata oramai consumata. In queste situazioni invertire l’operatività con nuovi trades in acquisto è vissuta dai più come qualcosa di inaccettabile,improponibile; anzi, la mente comunica l’erroneo comando di seguire l’onda ad una fine che coinvolgerà chi vorrà ancora trarne profitto e dove tanti orsi di “seconda mano” perderanno molto denaro.

 

Il trader navigato é invece abituato a gestire l’ansia da prestazione, cioé di guadagnare subito e ad ogni costo , ed ottimizza una fase ribassista intuendone il termine in modo da mettere al sicuro le sue plusvalenze, salvando i guadagni utili a generare altri profitti. Il commerciante evoluto, allo stesso modo , gestisce le fasi euforiche con un atteggiamento diffidente e deciso, sufficiente da metterlo al riparo da impulsi tipici degli scommettitori.

 

In conclusione, ogni trader in ogni sessione leggendo un listino, studiando i fondamentali, compie delle metamorfosi periodiche e simile ad un Giano Bifronte oggi é compratore mentre domani sarà venditore, ma quando darà un ordine, in quell’attimo sarà uno solo di questi….

 

Appuntamento a giovedì su forexguida.com        

         


Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.