Segnali di Trading con l’Oscillatore Stocastico

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 28-12-2009 14:47
stocasticoCome abbiamo visto nel nostro articolo sull’oscillatore Stocastico, sia lo stocastico veloce che lo stocastico lento si adattano a qualsiasi modalità di mercato e pertanto sono in grado di generare segnali sia in fasi di mercato laterale sia in fasi in cui è prevalente un trend.

Dal momento in cui però le condizioni di mercato sono diverse è opportuno discernere dai segnali che dobbiamo raccogliere se la fase di mercato è laterale rispetto a quelli di cui dobbiamo tener conto in fasi di trend.

Mercati Laterali

Ci sono tre possibili segnali di un imminente trend rialzista:

– Quando avviene una divergenza rialzista rispetto al prezzo su %D e il prezzo è sotto il livello di sovra venduto.
– Quando %K o %D scendono sotto il livello di sovra venduto per risalire successivamente.
– Quando %K incrocia %D dal basso verso l’altro.

I segnali di un imminente trend ribassista invece avvengono:

– Quando avviene una divergenza ribassista rispetto al prezzo su %D e il prezzo è sopra al livello di sovracomprato.
– Quando %K o %D salgono sopra al livello di sovra comprato per poi riscendere successivamente.
– Quando %K incrocia %D dall’alto verso il basso.

Solitamente gli stop vengono piazzati sotto minimo più recente nel caso che si compri, oppure sopra il massimo più recente nel caso che si venda.

Mercati con Trend

In fasi di mercati con trend vanno presi in considerazione solamente i segnali che vanno nella stessa direzione del trend, quindi non dovremmo mai acquistare quando lo stocastico è in sovracomprato oppure vendere quando è in sovravenduto.

La forma dei minimi sull’Oscillatore Stocastico dà un’indicazione sulle future riprese. Ad esempio se si verificano dei minimi ravvicinati non molto profondi si può desumere che il futuro trend positivo possa essere forte. Al contrario se i minimi sono molto profondi questo significa che l’influenza ribassista non è passata e che quindi il futuro trend positivo sarà debole.

Lo stesso ragionamento si applica sulla forma dei massimi dell’Oscillatore Stocastico. Dei massimi poco alti e ravvicinati indicano debolezza dell’influenza rialzista e quindi la futura correzione al ribasso è probabile che sia forte. Massimi alti e non ravvicinati indicano una forza rialzista che contrasterà il momentum del futuro trend ribassista.

Quindi in caso di mercato con trend i segnali da raccogliere per operare sono:

Se lo Stocastico (%K o %D) scende sotto la linea di sovra venduto si può piazzare un ordine di acquisto con trailing stop. Quando l’ordine viene stoppato, si piazza lo stop loss sotto il minimo del più recente trend negativo.

Se lo Stocastico invece risale sopra la linea di sovra comprato, si può piazzare un ordine di vendita con trailing stop. Quando l’ordine viene stoppato, si piazza lo stop loss sopra il massimo del più recente trend positivo.

Questo per quanto riguarda i segnali di entrata, per quanto riguarda invece quelli di uscita è preferibile usare un indicatore di trend come una media mobile.

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.