L’utilità dei supporti e delle resistenze di medio termine

Pubblicato da Alfredo -

Per trarre vantaggi dall’investimento nei mercati finanziari è necessario che il trader abbia a propria disposizione i giusti segnali operativi, tali segnali sono dati sia dagli indicatori di trading, come il MACD, la media mobile, l’RSI, sia dai livelli di supporto e di resistenza che, da sempre, costituiscono la base dell’analisi tecnica insieme alle trend line.

Per tracciare i livelli di supporto e di resistenza di medio termine è necessario utilizzare un time frame D1, ove ogni sessione di trading ha la specifica durata di 24 ore. In time frame del genere i livelli di supporto e di resistenza sono molto affidabili in quanto tracciati, pressoché allo stesso modo, da gran parte degli operatori.

COME INVESTIRE

L’investimento in prossimità di tali aree non è affatto scontato e richiede, oltre ad una dovuta coscienza dell’analisi tecnica, anche una certa calma ed una capacità di analisi estremamente razionale. Il prezzo, in prossimità di un livello di supporto o di resistenza, tende a comportarsi in due differenti modi che generano due offerenti segnali di trading:

Rottura di un supporto o di una resistenza: quando il prezzo rompe un supporto od una resistenza tende a proseguire con ancora più forza lungo la direzione intrapresa. Ciò significa che se il prezzo supera una resistenza tenderà a proseguire nella sua direzione rialzista, mentre se supera un supporto tenderà a proseguire nella sua direzione ribassista.

Rimbalzo su supporti o resistenze: il rimbalzo porta gli investitori a chiudere le posizioni e ad aprirne altre che sono essenzialmente contrarie alla precedente tendenza. Quando il prezzo rimbalza su un supporto inverte la propria rotta, passando da una fase ribassista ad una rialzista; viceversa, quando il prezzo rimbalza su di una resistenza tende ad invertire la propria rotta e quindi a scendere.

ESEMPIO DI TRADING SU SUPPORTI E RESISTENZE

Supporti e resistenze

Come puoi vedere dall’immagine, il tasso di cambio euro/dollaro rimbalza esattamente sui supporti e sulle resistenze che si trovano agli estremi, ossia, sulle aree di massimo e di minimo di periodo. Questa caratteristica del prezzo ci porta a sfruttare tali fase estreme per lucrare dalla differenza tra il livello di prezzo della resistenza e quello del supporto e viceversa. Tra i due livelli osservati abbiamo uno scarto di ben 387 pips che, con una leva 1:100 e 1.000 euro di capitale investito hanno un valor di 3.870€, il che significa che investendo 1.000€ sul rimbalzo ha portato ad un guadagno, per singola operazione, di ben 3.870€, quindi esattamente del 387%.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.