La psicologia del trader – alcuni consigli

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 17-01-2011 12:49
errori_psicologia_tradingCerchiamo di elencare alcune “brutte” abitudini che potrebbero inficiare le rendite del trader. Ovviamente sono semplicemente spunti di riflessione, ma spesso analizzare il proprio modo di operare e gestire il portafoglio con un distacco adeguato può migliorare il proprio trading e i propri profitti.
•   Non buttarsi nel trading: sappiamo che le rendite si hanno se si investe e non se teniamo i soldi fermi, è lapalissiano, per questo inconsciamente si tende a pensare che se non si fanno operazioni si va in rimessa, non si guadagna. Questo è parzialmente giusto, diciamo che la fretta non è mai una buona consigliera. Ci possono essere giorni di mercato incomprensibile (a noi) dove è meglio non investire perché è ovvio anche che una rimessa è peggio di un mancato guadagno;
Dilettante o professionista: sia che tu sia dilettante oppure un trader professionista ragiona sempre da professionista! Operare e impostare il proprio portafoglio da professionisti, sempre, anche se si investono 500$ e si fa come hobby. Questo per un semplice motivo, sono comunque soli e tempo e lo scopo è farli crescere, le probabilità aumentano sempre se si fanno le cose con l’idea che funzionino e con gli strumenti giusti. Anche psicologicamente è sempre bene evitare l’idea che sia un hobby, che i soldi investiti non siano rilevanti ecc. ecc. L’impegno deve essere sempre al massimo.
La notizia non è tutto: calendari economici, news di mercato e indiscrezioni sono importanti per un tipo di trading, ma non ti “affezionare” troppo all’idea che sia giusta per forza. Basarsi è buono, sempre, capire velocemente che le cose non vanno nella direzione e chiudere ti differenzia dal trader che perde che poi è la massa generalmente.
•    Quello che leggiamo non è il vangelo: nei broker attuali abbiamo decine di indicatori e linee di studio, nascono strategie giornalmente e sono tutte mediamente sensate, non per questo dobbiamo credere come fossero il vangelo a quello che leggiamo. Cerchiamo di personalizzare e trovare la propria via, ma questo  una volta presa dimestichezza con le strategia base.
•    Troppi broker possono confondere: abbiamo un mercato che offre ottime piattaforme, serie e complete, spesso con bonus ottimi ed invitanti. Non cedere all’idea che ogni broker possa essere la soluzione al tuo trading cambiandolo una volta al mese. I Broker sono molto diversi tra loro, ok, è bene provarli e soprattutto avere cognizione dei bonus e di cosa possano offire, ma poi consiglio di rimanere operativi su 2-3 massimo contemporaneamente.
•    Abbandona lo schermo ogni tanto: la normativa 81-2008 sulla sicurezza sul lavoro per i video terminalisti dice che per chi sta più di 20 ore a settimana al pc (e un trader passa 10 ore al giorno spesso, lo sappiamo) debba prendersi una pausa di 15 minuti ogni 2 ore. Per motivi sanitari, ma aggiungiamo, per motivi di lucidità. Quindi evita di stare troppe ore consecutivamente allo schermo, prenditi spazio per fare sport, per fare un hobby, non pensare che ogni minuto perso possa essere un guadagno in meno, essere bombardati di informazioni senza la dovuta lucidità può dare origine a grossi errori.
•    Valuta il trend e non il momento: Se il trading vuole diventare la tua professione o quantomeno una buona rendita mensile, non ti scoraggiare o esaltare per un mese buono, cerca di fare statistiche di lungo periodo, valuta le oscillazioni dei tuoi fondi in un lasso temporale medio lungo e rapportale ad eventuali cambi di strategia o piattaforma. Analizzarsi bene porta ottimi suggerimenti.

•    Non esagerare con la leva se non hai il controllo:
Leve superiori a 1:100 sono eccessive in assoluto, leve di 1:50 – 1:25 quasi sempre, tranne rare eccezioni. Cerca di assestarti su un 20% di guadagno mensile, è un ottimo risultato, guadagnare il 100% un mese vuol dire anche perdere tutto (il 100%) il mese dopo!
•   Non è gambling: non far diventare il trading gioco d’azzardo, non andare a sentimento, non parlare di fortuna e cerca di evitare scaramanzie varie su titoli e valute o indicatori. Tutto questo, che è comunque molto umano, spesso porta ad errori e cattive interpretazioni della realtà.


✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.