UN ESEMPIO DI CONTO ECONOMICO DELLE RISORSE E DEGLI IMPIEGHI

Pubblicato da Luca M -
UN ESEMPIO DI CONTO ECONOMICO DELLE RISORSE E DEGLI IMPIEGHI

pilDi seguito vediamo il una semplice rappresentazione del conto economico delle risorse e degli impieghi con indicata una variazione dei prezzi relativa al periodo 2009 – 2010

CONTO ECONOMICO DELLE RISORSE E DEGLI IMPIEGHI

Risorse                               Impieghi    

PIL    0,60%                       Consumi    1,40%
Importazioni    8,60%       Investimenti    1,50%
Esportazioni    4,90%        
Media Risorse    2,30%  Impieghi Media    2,30%

Nel presente schema non sono state indicate volutamente le grandezza, ma le variazioni percentuali dei prezzi dal 2009 al 2010 ponderate con il valore del PIL del 2010. Essendo il PIL del 20120 di €1.548.816 e le importazioni di €442.163, è evidente che il valor medio sarà più vicino a 0,6% che a 8,6%. Lo stesso ragionamento potrà essere applicato per quanto riguarda gli Impieghi.
Quando poi si confrontano i pressi delle esportazioni con la crescita dei prezzi delle importazioni possiamo dire che se i prezzi delle importazioni aumentano più dei prezzi delle esportazioni, significa che il Paese considerato si è impoverito; e quindi le ragioni di scambio con l’estero sono peggiorate, ma perché? Perché mediamente, per acquistare dei beni paghiamo 8,6% in più, ma i beni che noi vendiamo all’estero vengono venduti con una maggiorazione del 4,9%. Se siamo costretti a comprare all’estero perché ci mancano le materie prime, per pagare quello che compravamo prima, siamo costretti ad esportare di più e quindi cedere all’estero risorse reali in quantità maggiore. Da qui l’intuizione, o si taglia sulle importazioni o si aumentano le esportazioni.
Ma cosa sono le ragioni di scambio con l’estero? Questa è un’espressione che equivale ad indicare il termine prezzo. Ergo, l’espressione implica il confronto dei prezzi tra l’indice delle esportazioni e l’indice delle importazioni, può essere scritto sotto forma di rapporto:

ragioni scambio con l’estero =  indice dei prezzi delle esportazioni / indice dei prezzi delle importazioni

Appare evidente che se i prezzi delle importazioni aumentano rispetto a quelli delle esportazioni, il risultato sarà molto basso ed è qui che si intuisce l’impoverimento a cui abbiamo accennato poco sopra. Nel caso dell’esempio sopra riportato, abbiamo detto che nel periodo 2009 – 2010 i prezzi delle importazioni sono aumentati del 8,6% mentre i prezzi delle esportazioni sono aumentati del 4,9%, quindi:

ragioni di scambio con l’estero = 1.049/1.086 = 0,96593 circa 0.97


Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.