Quali sono i principali indicatori macroeconomici?

Pubblicato da: Alfredo - il: 11-09-2014 16:41 Aggiornato il: 07-08-2017 17:02

Definiti come utili strumenti di supporto al trading sul mercato forex, gli Indicatori macroeconomici sono molto apprezzati dai trader.

In questa guida approfondiremo i più importanti Indicatori macroeconomici e allo stesso tempo vedremo come utilizzarli ai fini operativi per prevedere la direzione del trend e trarre profitto dalle oscillazioni di mercato.

Molto spesso infatti sentiamo parlare dell’influenza dei dati macroeconomici su:

  1. mercato;
  2. tassi di cambio;
  3. variazioni giornaliere, ecc.

Comprendere quali sono i principali indicatori macroeconomici nel forex e come possono essere utilizzati ai fini operativi per anticipare il movimento del mercato sarà lo scopo di questo nostro approfondimento.

Prima di procedere con questa analisi devi tenere presente che gli indicatori macroeconomici nel forex permettono di anticipare gli sviluppi del mercato sia nel lungo periodo sia nel breve termine.

Se si seguono notizie, annunci e indicatori macroeconomici è possibile ottenere degli importanti movimenti anche rapidi delle coppie di valute coinvolte.

Tutto questo non fa altro che aumentare le probabilità di successo nel trading online.

Per tale motivo, riteniamo indispensabile nel fare trading sul forex, seguire l’andamento degli indicatori macroeconomici proprio per poter anticipare e sfruttare gli effetti sui cambi valutari.

Scopriamolo insieme analizzando le più importanti pubblicazioni macroeconomiche per comprendere meglio come sfruttarle a nostro vantaggio nel forex trading.

Indicatori macroeconomici

Indicatori Macroeconomici

Indicatori macroeconomici = analisi fondamentale forex

Indicatori macroeconomici -

Lo studio degli indicatori macroeconomici prende il nome di analisi fondamentale, e si distingue dall’analisi tecnica, in quanto quest’ultima fornisce ai trader specifica indicazione dei punti ideali di entrata o di uscita.

L’analisi fondamentale la possiamo invece indicare come un aiuto di previsione della direzione di un trend.

Gli indicatori macroeconomici li possiamo ancora definire come dei numeri statistici misurati in un determinato arco di tempo e che sono validi in un determinato paese.

In breve essi forniscono delle stime di crescita per i mesi successivi.

La stato di salute dell’economia di un paese viene valutato dunque in base agli indicatori macroeconomici  e tra i più importanti oggi abbiamo il tasso di:

  1. interesse bancario;
  2. disoccupazione;
  3. inflazione;
  4. politica fiscale.

Anche i dati relativi alla politica possono avere un effetto sul mercato. Perché?

Per il semplice fatto che influiscono in maniera decisiva sul livello di fiducia nel governo di un paese.

Oggi possiamo dire con tutta franchezza che l’analisi degli indicatori macroeconomici nel forex è utile sopratutto al fine di prevedere il rafforzamento o l’indebolimento di una valuta con il conseguente trend di mercato.

In breve, se l’economia di un Paese è solida, i relativi indicatori macroeconomici saranno per lo più positivi. Questo comporta un apprezzamento della valuta di riferimento sul mercato forex.

L’insieme dei risultati inerenti ad uno o più indicatori suggeriscono un miglioramento o un peggioramento della situazione economica di un determinato paese.

Essi possono essere utilizzati al fine di determinare la strategia futura su un determinato cambio valutario.

Dati macroeconomici più importanti

Indicatori macroeconomici

Dati macroeconomici più importanti

Come è noto a tutti i trader, una grande quantità di notizie economiche viene pubblicata quotidianamente.

Non tutti gli indicatori macroeconomici sono però monitorizzatili.

Infatti ci si deve concentrare solo  e soltanto su quelli che hanno un impatto significativo sui mercati.

Come sempre un ottimo trader lo si distingue dalla consultazione regolare di un Calendario Economico aggiornato in tempo reale.

Nel nostro blog, puoi esaminare anche tu la sezione relativa al calendario economico in tempo reale.

In questo modo è in grado di sapere con esattezza informazioni in merito ai principali dati economici a seguito anche delle relazioni che poi saranno pubblicate.

Gli indicatori più importanti da osservare sul calendario economico sono i seguenti:

Annuncio dei Tassi d’interesse

annuncio tasso di interesse

Annuncio dei tassi di interesse

Il tasso di interesse è determinante nella politica monetaria di una nazione.

Sono le banche centrali a giocare un ruolo chiave nell’aumentare o diminuire i tassi di interesse. Queste creano sempre volatilità nei mercati, con particolare attenzione al mercato forex.

  • Un tasso di interesse elevato attirerà investitori esteri;
  • Un tasso di interesse basso scoraggerà gli investimenti.

Quando abbiamo un aumento del tasso di interesse di una valuta questa si apprezzerà, viceversa, subirà un calo.

Prodotto Interno Lordo (PIL)

pil

Il PIL è il valore di mercato di tutti i beni ed i servizi che vengono prodotti in una nazione nell’arco di un anno.

Questo dato è considerato di fondamentale importanza in quanto definisce la salute dell’economia di una nazione e di conseguenza della valuta che utilizza.

Il PIL però è considerato un indicatore che incide in ritardo.

Per tale ragione i trader si concentrano sulle pubblicazioni del PIL anticipato e del rapporto preliminare.

Indice dei prezzi al consumo

Indice dei prezzi al consumo

Indice dei prezzi al consumo

Questo indice è direttamente collegato all’inflazione.

Esso rappresenta il cambio dei livelli dei prezzi per i consumatori finali.

Dato che l’inflazione è direttamente collegata alla politica monetaria di una nazione, un aumento dell’inflazione può portare ad un aumento dei tassi di interesse, che si traduce, come abbiamo già detto, in un apprezzamento della valuta della nazione in esame.

Indicatori d’occupazione

Indicatori di occupazione

Indicatori di occupazione

Questi sono tra i più importanti indicatori dell’economia di una nazione, rientrano in questi indicatori:

  • Tasso di disoccupazione;
  • Richiesta di sussidi di disoccupazione.

Un aumento del tasso di disoccupazione è certamente un dato negativo che si riflette nel mercato valutario e che fa perdere potere alla valuta della nazione in esame.

Vendite al dettaglio

Le vendite al dettaglio riguardano le vendite dei negozi ai consumatori.

Questi indicatori sono rilasciati mensilmente ed è importante in quanto attraverso la sua valutazione si possono prevedere gli andamenti di altri indicatori in ritardo.

Vendite al dettaglio superiori indicando certamente una buona salute dell’economia di una nazione, ed un conseguente miglioramento del tasso di cambio della valuta.

Bilancia dei pagamenti

Il dato relativo alla bilancia dei pagamenti rappresenta il rapporto tra le somme di denaro ricevute dall’estero e la somma dei pagamenti verso i paesi esteri.

Ovviamente, se le entrate sono maggiori, allora la valuta della nazione in esame si apprezzerà.

Come utilizzare gli Indicatori macroeconomici sul forex

Come utilizzare gli Indicatori macroeconomici sul forex

Come utilizzare gli Indicatori macroeconomici sul forex

Prima di operare sul mercato forex, si devono analizzare i dati inerenti agli indicatori macroeconomici.

Qui devono essere confrontati i dati attuali con quelli passati  e si deve anche considerare l’impatto (che l’annuncio ha) sul mercato.

La maggior parte dei risultati pubblicati sono molto diversi dalle previsioni.

Di questo ne possono approfittare per trarre vantaggio i trader.

Come ?
seguendo le costanti oscillazioni del mercato che si vengono a creare nel momento in cui sono pubblicati i dati macroeconomici.

A questo punto, possiamo passare ad analizzare come fare trading su una notizia o un indicatore macroeconomico.

Sappiamo bene che per fare trading online sul mercato Forex durante la news e le comunicazioni richiede un sacco di controllo e di esperienza.

Non è un tipo di trading adatto per un trader di poca esperienza.

L’elevato livello di volatilità infatti offre l’opportunità di fare facili guadagni, ma essendo un investimento ad alto rischio, potrebbe anche comportare la perdita dell’intero capitale.

Un metodo comunemente utilizzato dai trader per ovviare a questo è quello di piazzare 2 ordini pendenti:

  1. sell stop;
  2. buy stop.

Questi devono essere impostato pochissimi istanti prima che la notizia o l’indicatore macroeconomico venga pubblicato.

In breve devono essere impostati:

  1. uno in acquisto;
  2. l’altro in vendita.

Indicatori macroeconomici sul forex: avvertenze

L’impatto della notizia genera una forte oscillazione dei prezzi. Non importa la direzione.

In questo caso, uno dei 2 ordini pendenti viene attivato mentre l’altro viene per forze di cose eliminato.

In tal modo si riesce a catturare l’impatto della notizia e a trarre profitto.

Molto spesso succede anche che i broker forex modificare le condizioni degli scambi nel corso di questi annunci di notizie.

Al fine di effettuare il trading sulle notizie devi verificare che il broker assicuri i suoi trader dallo slittamento o all’aumento degli spread che avrebbero conseguenze negative per la buona riuscita dell’operazione.

Inoltre, se la notizia viene rilasciata, il broker può decidere di aumentare la distanza minima richiesta al fine di immettere un ordine pendente.

La stessa possibilità di immissione di un ordine potrà essere temporaneamente interrotta.

In generale, diciamo che No Dealing Desk, broker ECN e STP sono fortemente consigliati al fine di fare trading su notizie e indicatori macroeconomici nel forex.

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

Miglior broker Licenza broker Deposito minimo Recensioni Iscriviti subito
CySEC 50 $ Opinioni eToro
stelle
Prova Ora
CySEC 100€ Opinioni Markets
stelle
Prova Ora
CySEC 100 € Opinioni 24Option
stelle
Prova Ora
CySEC, MiFID 250 $ Opinioni ITRADER
stelle
Prova Ora

* Your capital is at risk (CFD service)

eToro

1
eToro
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 50€
  • Social Trading / Copy Trading
Opinioni eToro Vai al sito

Markets

2
Markets
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 100€
  • Trend dei Trader
Opinioni Markets Vai al sito

24Option

3
24Option
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 100€
  • Conto demo gratuito
Opinioni 24Option Vai al sito

ITRADER

4
ITRADER
  • CFD su Forex, indici, materie prime, azioni e criptovalute
Opinioni ITRADER Vai al sito

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.

Termini di ricerca:

  • indicatori macroeconomici piu\ importanti
  • dati economici più guardati
  • indicatori macroeconomici
  • https://yandex ru/clck/jsredir?from=yandex ru;search;web;;&text=&etext=1828 aby0FhBfak2KPLetQmRma1m6AYCuTJjR6leNPwHL0iB7wY46FjNbIhh6TwUS5zs2 e57a83bd21059a4f2de7ec77c661766d44a21dec&uuid=&state=_BLhILn4SxNIvvL0W45KSic66uCIg23qh8iRG98qeIXme