Le Azioni

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 11-06-2012 10:37
borsa_tecnicaL’azione è un titolo che rappresenta una quota del capitale sociale della società emittente ed esprime la misura della partecipazione del socio al capitale di rischio dell’impresa. Secondo l’articolo 2438 c.c., tutte le azioni devono essere emesse ad ugual valore nominale; e moltiplicando il numero del totale delle azioni in circolazione per il loro valore nominale, si ottiene l’ammontare del capitale sociale. Quindi, le azioni sono titoli a reddito variabile e per tanto non offrono ai loro portatori un ritorno in misura alle tempistiche predeterminate. Il reddito che viene percepito grazie al loro possesso è il dividendo, che dipende dall’effettivo conseguimento di utili e dalla decisione della società di distribuirli. Inoltre non essendo stabilita una date prefissata di scadenza, il rimborso del capitale investito avviene alla chiusura/liquidazione, dopo aver pagato tutti i debiti e rispettando le condizioni di priorità di rimborso di alcune categorie di azioni. Se si desiderasse disinvestire anticipatamente, si dovranno vendere sul mercato le azioni al prezzo corrente. Tuttavia è bene sottolineare che la maggior parte degli investitori non acquista titoli azionari non per incassare il dividendo o per partecipare alla gestione della società, ma per perseguire finalità esclusivamente speculative, ovvero guadagnare sul differenziale tra il prezzo di acquisto e di vendita, in base all’apprezzamento o deprezzamento del titolo. Ma la cosa importante è che il possesso del titolo azionario implica l’assunzione di diritti e doveri stabiliti dal Codice Civile:

–    Diritti amministrativi, che consistono in:
1.    diritto di voto, per cui ogni azione dà diritto ad un voto secondo art. 2351 c.c.
2.    diritto di partecipare all’Assemblea ordinaria e straordinaria, art. 2370 c.c.
3.    diritto di informazione, che consiste nella possibilità di prendere visione del libro soci, dei libri delle adunanze e delle deliberazioni assembleari
4.    diritto, esercitabile dal soli o in concomitanza con altri soci, di convocare l’assemblea (art. 2362 c.c.) e di denunciare irregolarità (art. 2049 c.c.)

–    diritti patrimoniali, che sono:
1.    diritto agli utili ed alla quota di liquidazione: ogni azione attribuisce il diritto  ad una parte proporzionale degli utili netti e ad una quota del patrimonio netto risultante dalla liquidazione, art. 2350 c.c.

–    diritti di natura mista, ossia:
1.    diritto di opzione; è il diritto spettante ai vecchi azionisti di sottoscrivere, in proporzione alle azioni possedute già e prima di terzi estranei alla società, azioni di nuova emissione, in occasione di aumenti di capitale a pagamento. Mentre nel caso in cui l’aumento di capitale non avvenga a pagamento, si parla di diritto di assegnazione, in base al quale i vecchi azionisti godono di un diritto di prelazione nella distribuzione gratuita delle nuove azioni, in proporzione dei titoli già posseduti
2.    diritto di recesso in caso di cambiamento dell’oggetto sociale o del tipo di società o di trasferimento della sede all’estero, con liquidazione della quota posseduta.

Mentre, a fronte di questi diritti, in cappo all’azionista fanno fede due importanti doveri: il conferimento e l’astensione dal voto in caso di conflitto di interesse.


Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.