Cambio euro-dollaro: analisi e market movers settimana 14 – 18 Marzo 2016

Pubblicato da: SimoneDP - il: 13-03-2016 16:08

Una nuova settimana di trading nel mercato forex è alle porte, per questo ci dedichiamo come nostro solito all’analisi e market movers per la settimana dal 14 al 18 Marzo 2016. La prossima settimana, soprattutto alla luce di quello che è successo nella precedente settimana di trading, sarà molto importante per le sorti del cambio euro-dollaro. Questa nuova settimanadi trading infatti, sarà dominata da importanti market movers che provengono dagli Stati Uniti. Primo fra tutti vi sarà la riunione di politica monetaria da parte della Federal Reserve Americana, dove i membri saranno chiamati a discutere sulla decisione relativa ai tassi di interesse, tra le altre cose. Una decisione che può scombussllare l’andamento del cambio euro-dollaro, così come è avvenuto nella scorsa settimana di trading.

Infatti, nella precedente settimana di trading forex nel cambio euro-dollaro dal 7 al 11 Marzo 2016, Mario Draghi e la decisione della Banca Centrale Europea in tema finanziario, hanno rappresentato l’evento principale per tutti i trader forex. La scorsa settimana la Banca Centrale Europea ha reso note le proprie manovre finanziarie per risollevare l’economia dell’Eurozona, con il solito scopo di combattere il rischio deflazione e riportare l’inflazione a target 2.0%. Tra le varie manovre elencate da Draghi, ha spiccato l’aumento del piano Quantitative Easing a 80 miliardi di euro al mese, così come l’abbassamento allo 0% del tasso di rifininanziamento e anche l’innesto di 4 nuovi TLTRO a partire da Giugno 2016 con scadenza a 4 anni. In molti hanno visto tale mossa, molto oltre le aspettative degli analisti finanziari, come l’ultimo colpo in canna della Banca Centrale Europea per combattere la deflazione. Un motivo per cui infatti, durante la giornata di 10 Marzo 2016 quando è stata fatta la conferenza, i mercati finanziari non hanno seguito le aspettative degli investitori.

Il cambio euro-dollaro è andato in una situazione di forte rialzo, partendo da un ribasso iniziale che l’avevo portato intorno ai valori di 1.0820 (in linea con le aspettative dei mercati). Un rally rialzista molto forte, che ha fatto guadagnare ben 400 pips al cambio euro-dollaro in nemmeno mezza giornata. Infatti, il cambio euro-dollaro ha anche toccato i picchi di 1.12 durante certe ore di trading, prima di tornare a essere scambiato intorno ai livelli di 1.11, come negli ultimi giorni. Andiamo quindi adesso a vedere la situazione per la prossima settimana di trading forex, dedicandoci inizialmente all’analisi tecnica del cambio euro-dollaro per la settimana dal 14 al 18 Marzo 2016. Soffermandoci poi invece, sull’elenco dei principali market movers per la prossima settimana.

Analisi tecnica cambio euro-dollaro settimana 14 – 18 Marzo 2016

La nuova settimana di trading forex nel cambio euro-dollaro si appresta ad essere una settimana alquanto entusiasmante, sotto tutti i punti di vista. Il cambio euro-dollaro è passato in una fase di altissima volatilità durante lo scorso giovedì 10 Marzo 2016, durante la conferenza stampa di Mario Draghi, che ha annunciato le manovre finanziare della Banca Centrale Europea. E’ stato necessario un giorno intero per far accettare ai mercati finanziari le manovre messe in atto, infatti i principali listini europei avevano chiuso in ribasso giovedì ma chiuso in rialzo venerdì 11 Marzo 2016. Anche il cambio euro-dollaro, dopo il forte rally rialzista di oltre 400 pips, ha subito un leggero ritracciamento verso il ribasso, arrivando ad essere scambiato al livello di 1.115.

cambio_euro-dollaro_analisi_tecnica_14-19_marzo_2016

Bisogna anticipare che la prossima settimana di trading, per quanto concerne l’andamento del cambio euro-dollaro, dipenderà molto dalle decisioni della Federal Reserve Americana, riguardo ai tassi di interesse. Sono molti i dati macro economici ameriani che possono dare una spinta, rialzista o ribassista, al cambio euro-dollaro. Per adesso, il cambio si trova a muoversi in un canale impostato su due differenti livelli:

  • Il livello di resistenza, linea arancione sul grafico, è stato impostato a 1.12182, il massimo raggiunto a fine del forte rally rialzista di Giovedì 10 Marzo 2016.
  • Il livello di supporto, linea verde sul grafico, è stato impostato a 1.1095.

Il cambio euro-dollaro dovrebbe muoversi all’interno di questo canale di trading, andando a testare il livello di supporto. Molto però, come già detto, dipenderà dalla conferenza della Federal Reserve Americana e dalle loro decisioni in ambito di politica monetaria, specialmente riguardo ai tassi di interesse. In caso di ribasso dovute alle notizie della Federal Reserve Americana, e di relativa rottura del livello di supporto, il prossimo target dovrebbe essere il valore di 1.098 (linea viola sul grafico).

Analisi market mover cambio euro-dollaro settimana 14 – 18 Marzo 2016

Adesso che la Banca Centrale Europea ha svelato le proprie carte in tavola, i mercati finanziari si aspettano la risposta della Federal Reserve Americana, riguardo alla decisione sui tassi di interesse. Non solo la Federal Reserve, ma anche molti altri dati macro economici arriverano dagli Stati Uniti. I trader forex dovranno quindi porre molto attenzione ai relativi market movers, poiché potranno influenzare, e molto, l’andamento del cambio euro-dollaro. Seppur ci si aspetti un miglioramento dei dati macro economici relativi allo stato di salute dell’economia americana, gli analisti finanziari si aspettano che il Presidente Yellen della Federal Reserve Americana annunci un taglio alle stime di crescita e inflazione. Per questo motivo bisogna porre molta cautela ad aprire nuove posizione soprattutto nella giornata di mercoledì 16 Marzo 2016, data in cui vi sarà la conferenza del Presidente della Federal Reserve Americana.

Andiamo quindi a vedere l’elenco dei principali market movers per il cambio euro-dollaro per la settimana dal 14 al 18 Marzo 2016:

 Market mover lunedì 14 Marzo

  • 11:00 – EUR: Produzione industriale Eurozona

Market mover martedì 15 Marzo

  • 10:00 – EUR: Indice dei prezzi al consumo Italia
  • 11:00 – EUR: Cambiamento dell’occupazione
  • 13:30 – USD: Vendite al dettaglio core
  • 13:30 – USD: Indice dei prezzi al consumo

Market mover mercoledì 16 Marzo

  • 09:00 – EUR: Riunione non di politica monetaria della Banca Centrale Europea
  • 13:30 – USD: Avvi di costruzione
  • 13:30 – USD: Permessi di costruzione
  • 13:30 – USD: Indice dei prezzi al consumo
  • 14:15 – USD: Produzione industriale
  • 15:30 – USD: Scorte di petrolio greggio EIA
  • 19:00 – USD: Nuove stime economiche del FOMC
  • 19:00 – USD: Decisione della Federal Reserve Americana sui tassi di interesse
  • 19:30 – USD: Dichiarazioni di politica monetaria del Presidente FED Yellen

Market mover giovedì 17 Marzo

  • 10:00 – EUR: Bilancia commerciale Italia
  • 11:00 – EUR: Bilancia commerciale Eurozona
  • 11:00 – EUR: Indice dei prezzi al consumo
  • 13:30 – USD: Richieste di sussidi di disoccupazione
  • 15:30 – USD: Scorte di gas naturale EIA

Market mover venerdì 18 Marzo

  • 08:00 – EUR: Prezzi alla produzione Germania
  • 11:00 – EUR: Indice del costo del lavoro
  • 15:00 – USD: Sentimenti dei consumatori dell’Università del Michigan

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

Miglior broker Licenza broker Deposito minimo Il Bonus iniziale Recensioni Iscriviti subito
CySEC 50 $ Conto demo gratuito Opinioni eToro
stelle
Prova Ora
CySEC 10 € Conto demo gratuito Opinioni IQ Option
stelle
Prova Ora
CySEC 100 € Conto demo gratuito Opinioni 24Option
stelle
Prova Ora
CySEC, MiFID 250 $ Conto demo gratuito Opinioni ITRADER
stelle
Prova Ora

eToro

1
eToro
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 50€
  • Social Trading / Copy Trading
Opinioni eToro Vai al sito

IQ Option

2
IQ Option
  • Deposito minimo basso: 10€
  • Disponibile Trading Criptovalute
Opinioni IQ Option Vai al sito

24Option

3
24Option
  • Licenza: Cysec
  • Deposito minimo: 100€
  • Conto demo gratuito
Opinioni 24Option Vai al sito

ITRADER

4
ITRADER
  • CFD su Forex, indici, materie prime, azioni e criptovalute
Opinioni ITRADER Vai al sito

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.