eToro, un’avventura da tester per metterlo a dura prova!

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 17-07-2018 22:03 Aggiornato il: 07-10-2018 17:15

Questo post nasce da una vera conversazione e collaborazione con eToro su  own your conversation

Con l’ambizioso obiettivo di diventare un broker “per tutti”, dai neofiti agli utenti professionisti, eToro è certamente uno dei nomi più noti nel panorama del trading online, con una posizione da leader per quanto concerne il copy trading, una innovativa modalità di investimento finanziario basata sulla possibilità di “copiare”quel che fanno altri utenti che – si spera – potranno far la nostra fortuna.

Ma quanto è realmente valido eToro? Per scoprirlo, ho avviato un periodo da “tester”, cercando di scoprirne i pregi e gli eventuali difetti. Oggi vi parlerò delle prime impressioni di questa piattaforma, e del modo con cui sono stato “accolto”: tra qualche settimana trarremo invece le considerazioni con qualche valutazione più approfondita. Pronti?

Registrarsi a eToro

Cominciamo con le basi: la registrazione su questa piattaforma è semplice e lineare. Sono richiesti pochissimi passaggi per l’apertura di un conto “non verificato”, che vi permetterà di fare trading con un patrimonio virtuale (peraltro, utilissima possibilità per poter sperimentare la sostenibilità della propria strategia di trading senza rischiare capitale reale), mentre per poter aprire un conto verificato, e poter così fare del trading con il proprio denaro, bisognerà completare il profilo (è sufficiente compiere un’autoprofilatura, caricare dei documenti di identità e confermare un numero di cellulare).

In pochi giorni il nostro profilo verrà verificato, e potremo così investire con il capitale che andremo a depositare.

Investire con eToro

Un altro elemento di particolare importanza quando si sceglie un broker con il quale investire è naturalmente legato alla possibilità di disporre di una scelta di sottostanti ampia e ben diversificata.

Attualmente eToro ci fornisce l’opportunità di investire in CFD su:

  • Criptovalute;
  • ETF;
  • Azioni;
  • Indici;
  • Materie prime;
  • Valute.

All’interno di ciascuna di queste 5 macro categorie potrete scegliere tra centinaia di diversi asset, riuscendo così – molto probabilmente – a trovare quel che fa per voi. A mio giudizio la gamma di strumenti a disposizione è più che soddisfacente: forse non sarà la più vasta sul mercato, ma è sicuramente una delle più diversificate e profonde che abbia avuto la possibilità di incontrare nelle iniziative finanziarie online.

Insomma, un sicuro punto a favore di questo broker, che non trascura certamente di poter arricchire di tante chance le effettive potenzialità di investimento da parte della sua clientela.

Come fare trading con eToro

Chiarito che eToro è un broker facilmente accessibile e che al suo interno è possibile fare trading di CFD su centinaia di diversi asset, non ci rimane altro da fare che cercare di capire quanto sia realmente valida, affidabile e intuitiva la sua piattaforma di trading.

Per far ciò, il consiglio che posso darvi è quello di switchare immediatamente sul portafoglio virtuale: si tratta di una versione “demo” della piattaforma di trading, che apparirà in tutto e per tutto identica a quella reale, con la sola differenza – non certo di poco conto! – che ad esser utilizzato sarà del denaro fittizio, che eToro vi metterà a disposizione.

Come forse sapete già, gli scopi dei conti dimostrativi (o se preferite degli account con portafoglio virtuale) sono almeno due: da una parte darci la possibilità di poter toccare con mano l’effettiva qualità della piattaforma di trading e di tutti i servizi connessi; dall’altra parte la possibilità di sperimentare le nostre strategie in condizioni di sicurezza, come se fossimo in una sorta di palestra di allenamento.

Ebbene, prendendo il secondo valido spunto, ho cercato di mettere alla prova la piattaforma di trading di eToro in tutte le sue varianti, dal trading CFD sui mercati al copy trading (mi rimane da provare la funzione CopyFunds, della quale parlerò nel prossimo focus).

Effettivamente, le buone recensioni e gli ottimi commenti che potete leggere di eToro sul web, sono ben confortati dalla realtà dei fatti.

Investire con eToro è davvero piuttosto semplice (purtroppo, non sempre è così semplice ottenere dei profitti, ma su questo eToro può farci davvero poco!): è infatti sufficiente selezionare il proprio asset preferito, cliccare su Investi, scegliere la direzione che si prevede che l’asset avrà (acquista / vendi), indicare l’importo che si desidera investire, impostare la leva finanziaria, lo stop loss e il take profit e… cliccare su imposta ordine.

In pochi istanti l’operazione verrà contabilizzata da eToro, e voi potete seguire la sua evoluzione andando nella sezione del Portafoglio, nella quale potrete gestire la posizione sia in termini informativi che in termini dispositivi. In altre parole, in una sola schermata e in pochissimi passaggi riuscirete a realizzare la vostra operazione di investimento derivato, con un medio livello di profondità e con qualche attenzione apprezzabile (per esempio, un chiaro invito a fissare subito stop loss e take profit).

E per quanto concerne il copy trading, vero e proprio punto di forza di eToro? Anche in questo caso, il meccanismo di trading è davvero semplice e intuitivo, oltre che piuttosto simile a quello che abbiamo già visto per i mercati (con la sola divergenza che qui state investendo sulle persone!).

Entrate dunque nella sezione delle Persone, usate i filtri per trovare il vostro trader da seguire e poi cliccate su Copia. Vi verrà dunque chiesto quale sarà l’importo da investire sul trader da copiare, impostare uno stop loss e scegliere se copiare solo i nuovi trade, o anche i trade aperti.

Similmente a quanto abbiamo già visto per quanto riguarda l’area Mercati, anche in questo caso le posizioni aperte sui trader potranno essere visualizzate nel vostro Portafoglio, dal quale potrete analizzare le operazioni e scegliere eventualmente di modificare l’importo investito o cessare del tutto l’esposizione sul trader.

Nel prossimo appuntamento parlerò della funzione CopyFunds, che in queste settimane da tester sto sperimentando in modo più approfondito. Intanto, consiglio a tutti di fare la mia esperienza da utente registrandosi qui su eToro. A presto!

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.