Dollaro, che cosa ci attendiamo dalla prossima riunione FOMC

Pubblicato da Roberto Rais -

La riunione del FOMC in programma per il prossimo 28 – 29 gennaio non dovrebbe modificare le aspettative che sono state da tempo maturate sui mercati, ovvero quelle di una pausa prolungata per il tasso dei Fed funds. Piuttosto, dando per scontato che non ci saranno novità su tale fronte, il focus sarà sulla revisione di strategia, strumenti di policy e comunicazione.

I tassi

Andando con ordine, quel che si attende il mercato è un voto unanime a favore del mantenimento dell’obiettivo per il tasso dei Fed funds fra 1,5 – 1,75%, con indicazioni di pausa prolungata anche per il prossimo futuro.

Lo scenario

Con l’occasione, il FOMC aggiornerà le proprie valutazioni. Lo scenario dovrebbe essere invariato rispetto a dicembre, con previsione di crescita moderata e di inflazione intorno al 2%. I rischi verranno ancora valutati verso il basso, anche se non mancherà un riferimento al calo dell’incertezza grazie alla firma dell’accordo USA-Cina per la fase 1.

Gli altri strumenti

Valutato che quanto sopra dovrebbe risultare largamente scontato, allora è ben possibile che il dibattito nel Comitato si concentrerà sulla gestione della liquidità e sugli altri strumenti, come la possibilità di optare per un graduale rialzo del tasso sulle riserve in eccesso, dopo che la riconduzione sotto controllo del tasso effettivo sui Fed funds. Il Comitato potrebbe anche segnalare un graduale ridimensionamento degli acquisti mensili di Treasure bill nei prossimi mesi e aprire implicitamente la strada a una svolta strutturale della politica del bilancio nella seconda metà del 2020.

Gli obiettivi di lungo termine

Per quanto infine concerne un aggiornamento della nota sugli obiettivi di più lungo termine, non ci sarà più la pubblicazione a gennaio, come di consueto, ma più in avanti nell’anno, quando probabilmente la revisione su politica monetaria, strumenti e pratiche di comunicazione sarà vicina alla conclusione, e dunque probabilmente intorno a metà 2020. \l

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.