CopyFunds con eToro: ecco come funziona!

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 31-07-2018 12:44 Aggiornato il: 07-10-2018 17:15

Questo post nasce da una vera conversazione e collaborazione con eToro su  own your conversation

Qualche settimana fa avevo scritto un approfondimento dedicato a eToro, una delle più note piattaforme di trading al mondo, in grado di allietare le nostre opportunità di investimento finanziario attraverso una lunga serie di possibilità (potete recuperare l’articolo cliccando qui).

Di una di queste avevo solamente fatto un rapido cenno nel precedente focus e… ed è oggi giunto il momento di tornare su questo argomento: i CopyFunds!

Cosa sono i CopyFunds

La prima cosa che voglio condividere con tutti voi è di cosa si tratta. Essendo un prodotto quasi nuovo, e con un meccanismo lievemente più complesso rispetto agli altri approcci, è bene compiere una buona introduzione su questo genere di strumento finanziario che, per chi ha qualche esperienza in più, è molto vicino a un mix tra un fondo comune e una gestione patrimoniale.

In altre parole, quando investite in un CopyFund il vostro capitale sarà gestito professionalmente dal comitato di investimento del broker, con due diverse forme tecniche di impiego: il Top Trader CopyFund, che comprende i trader con le migliori e più stabili prestazioni in eToro, e i Market CopyFund, che invece riunisce i CFD in azioni, materie prime o ETF sulla base di una omogenea strategia di mercato.

Insomma, i CopyFunds sono prodotti di investimento che vi permetteranno di impiegare il vostro denaro in una serie di strumenti finanziari, la cui selezione viene effettuata da eToro sulla base di una strategia prestabilita. A voi non rimarrà altro che scegliere il fondo più vicino alle vostre propensioni finanziarie, e godere di una diversificazione di portafoglio che difficilmente riuscirete a ottenere da soli.

Da quanto sopra scaturiscono una serie di ulteriori conseguenze. Di seguito ho cercato di riepilogare le principali:

– i CopyFunds necessitano di un investimento di almeno 5.000 euro; si tratta di un importo minimo più elevato di altre forme di investimento, ma ben giustificato dal fatto che si dovranno aprire diverse posizioni sottostanti per conseguire la diversificazione di cui sopra;

non ci sono vincoli, con la conseguenza che è possibile investire e disinvestire dai CopyFund in qualsiasi momento;

non ci sono i costi, ma le attività finanziarie sottostanti saranno comunque soggette all’applicazione degli spread previsti dal broker;

– per proposta, i CopyFund dovrebbero fungere da strumento di investimento a basso rischio. Il che però non significa che non possiate andare incontro al pericolo di perdita di capitale!

Come ho investito nei CopyFunds

Ora che abbiamo capito che cosa sono i CopyFunds, non mi rimane altro da fare che raccontarvi la mia esperienza di trading in questo strumento finanziario.

La prima cosa che ho fatto è stata accedere all’apposita sezione CopyFunds, che trovate sotto Mercati e Persone nel menu a sinistra dell’account su eToro.

Nell’area che si aprirà avevo a disposizione diverse soluzioni dei TopTrader CopyFunds e dei Market CopyFunds, oltre ai CopyFunds che sono stati realizzati e gestiti dai partner di eToro.

Per investire, ho scelto il fondo ActiveTrader, nell’area TopTrader CopyFunds. Lo strumento è classificato con rischio 3: vi suggerisco comunque di prendere con la dovuta cautela questa indicazione, perché non è affatto detto che un fondo con rischio inferiore a un fondo di rischio 5 (ad esempio) sia necessariamente in grado di elaborare delle prestazioni in utile. Investite pertanto in questi strumenti solo il denaro che potete perdere!

Fatto ciò, nella nuova schermata mi sono trovato davanti a una serie di dati di sintesi che tutti coloro che investono in fondi comuni o ETF sapranno ben riconoscere: asset allocation (in questo caso non parliamo di asset veri e propri, ma di trader!), metodologia, rendimenti passati, punteggi di rischio e tanto altro ancora. Una ottima trasparenza che mi sono sentito di sottolineare in questo commento, come uno dei principali punti di forza.

Convinto della mia scelta ho poi cliccato su Investire, e ho scelto di dedicare a questo strumento 10.000 euro, fissando fin da subito uno stop loss (che vi consigliamo di inserire sempre, per qualsiasi posizione, al momento dell’apertura della posizione). Tutto qua?

Si, ma se volete saperne di più, e volete rendervi conto di quel che ho fatto, c’è questo video che vi chiarirà qualche passaggio:

Opinioni eToro e CopyFunds

Per concludere questo secondo breve approfondimento su eToro, ho scelto di dedicare un po’ di spazio ai CopyFunds, perché li ritengo uno strumento davvero molto importante per poter diversificare il proprio portafoglio e, forse, il “vero” grande valore aggiunto di eToro.

Investire nei CopyFunds significa infatti poter contare su una amministrazione attiva da parte del gestore del fondo, sfruttando la sua competenza e la sua visione di mercato. Il mio consiglio è quello di non aver fretta nello scegliere il CopyFund (o i CopyFunds) su cui investire, e soffermarsi non tanto sul rendimento, quanto sul livello di rischio (inteso come dato di sintesi che eToro vi propone nella sede di presentazione dei fondi) e soprattutto sull’asset allocation.

Il fondo che ad esempio ho scelto, Top Active Traders, ha un profilo di rischio 3 ma al suo interno ha una quota di azioni del 64%, e in essa il 12% è di Netflix, il 9% è di Apple e l’8% è di Google. Insomma, è un fondo ideale se si vuole puntare sull’azionario e, in particolar modo, su quello americano legato all’ICT e all’hi-tech.

Cercate pertanto di andare sempre in profondità nell’analisi del CopyFund di riferimento, e verificate se queste asset allocation sono quel che fanno per voi! Per il resto, il servizio è ottimo, e a voi non rimane altro che provarlo: perché non registrate gratis un account eToro?

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.