Elliott Wave Oscillator

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 17-02-2010 18:07 Aggiornato il: 29-11-2016 7:44

forex5La teoria chiamata Elliot wave ha preso nome dal proprio inventore: Ralph Nelson Elliott, un importante analista ed autore americano.

L’Elliott wave è una teoria basata sui numeri di fibonacci e sostiene che il movimento di un’azione o di un cross può essere predetto osservando ed identificando uno schema di onde che si ripetono.

Questa teoria molto particolare è basata sui ritmi che si possono trovare in natura, in particolare queste onde si muovono verso l’alto in serie di 5 e verso il basso in serie di 3 onde.

La differenza fondamentale tra il principio della teoria di Elliott e le altre teorie cicliche è che questa teoria non fa mai riferimento a degli ordini di tempo in cui tali cicli si dovrebbero concludere.

Lo schema base di Elliott consiste quindi di 8 onde che spesso sono indicate come 1,2,3,4,5,a,b,c. Le prime 5 sono in direzione del trend principale e le seconde 3 sono le onde correttive. Le onde 1,3 e 5 sono chiamati implusi mentre le onde a,b e c correggono il trend principale e sono sempre rivolte nella posizione opposta delle onde 1 e 5.

Da questa teoria è strato estratto l’omonimo oscillatore: Elliott Wave Oscillator, una media mobile semplice a 34 periodi da cui è stata sottratta una media semplice a 5 periodi che viene disegnata come un istogramma. In pratica questo oscillatore misura il rate of change di una onda rispetto al rate of change di un’altra onda.

Quali sono le indicazioni fornite dall’Elliott Oscillator

Un massimo sull’oscillatore indica una potenziale terza onda rialzista sul grafico dei prezzi e quindi un potenziale ciclo rialzista. Viceversa un minimo indica una potenziale terza onda ribassista e quindi un potenziale ciclo ribassista. Un concetto simile vale per le altre onde: L’onda numero 4 solitamente corrisponde ad un incrocio della linea dello zero o comunque fa registrare una grossa flessione sull’indicatore mentre l’onda numero 5 spesso forma un nuovo massimo o un nuovo minimo ma in divergenza rispetto alla linea dei prezzi, se l’onda numero 5 sull’oscillatore non è in divergenza con l’andamento della linea dei prezzi allora non è da considerarsi come onda numero 5 ma come onda numero 3.

Qui sotto possiamo vedere un esempio dell’oscillatore

Elliott_Oscillator
Le onde che abbiamo evidenziato sono da sinistra verso destra la 1, la 3 e la 5 di un ciclo rialzista. Come potete vedere la 1 (in giallo) è minore della 3 (in rosso) che registra il picco massimo sul grafico dell’oscillatore, mentre sul grafico dei prezzi la 5 (in blu) raggiunge il valore massimo ma è in divergenza rispetto all’oscillatore che descresce rispetto al picco registrato sulla terza onda.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.

Termini di ricerca:

  • honde di hosoda
  • impostare grafico con indicatore elliott