Come impostare bene gli stop loss nel forex trading

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 19-02-2015 0:08 Aggiornato il: 13-06-2018 11:28

Se vuoi settare nel migliore dei modi uno dei tuoi investimenti sul mercato Forex sicuramente saai già che per farlo hai bisogno di fare attenzione ad una serie di accorgimenti particolari, anche semplici, ma che messi insieme possono aumentare il successo della tua attività di trading rendendola razionale e vincente.

Tra questi accorgimenti assume particolare rilevanza il settaggio degli Stop Loss, uno dei parametri fondamentali del trading Frorex.

In modo particolare ci occuperemo di comprendere meglio:

  • Cos’è e come funziona lo stop loss?
  • Per quali ragioni è così importante nel trading?

In breve, attraverso questa guida semplice ed intuitiva, comprenderai come si posiziona e a cosa serve lo stop loss in una strategia di trading.

Precisiamo sin da subito che lo stop loss, altro non è che uno strumento utile al fine di limitare la perdita massima potenziale, in modo che non sarai colto di sorpresa da movimenti inaspettati del mercato.

stop loss

Cos’è lo Stop Loss trading?

stop loss

Siccome è sempre meglio non dare niente per scontato, prima di spiegarti come utilizzare al meglio questa funzione vogliamo precisare bene il concetto di Stop Loss e la sua importanza.

Lo Stop Loss può essere considerato una vera e propria strategia volta a salvaguardare il tuo denaro.

La sua importanza è fondamentale nel caso in cui il mercato prenda una piega inaspettata e tu dovessi ritrovarti a subire una perdita.

Lo scopo principale dello Stop Loss è quello di porre fine in maniera automatica ad una operazione che sta finendo in perdita.

Si capisce che impostare a dovere i tuoi stop loss ti permette di chiudere tempestivamente posizioni che potrebbero intaccare il capitale limitando così i rischi del trading e le perdite stesse.

Ecco dunque che definiamo stop loss quel livello massimo al di la del quale non esiste più nulla che ci tiene legati a quel trade.

In questo caso, meglio evitare di continuare a perdere. Quindi chiudere la posizione e passare altrove.

Lo stop loss in breve lo si intende come il livello massimo ed esatto in cui la trade sarà chiusa automaticamente.

Questo ci evita di lasciare a noi la decisione di chiudere o meno la trade.

Come impostare lo stop loss

A livello pratico lo Stop Loss è un ordine inviato tramite la piattaforma nel momento in cui il valore di un determinato bene dovesse toccare la quota, per te negativa, prestabilita all’uscita dal mercato.

In questo modo eviterai di cadere nelle trappole psicologiche controproducenti che ti impedirebbero di chiudere la posizione sperano in un eventuale capovolgimento della situazione e limiterai le perdite ad un ammontare stabilito in precedenza.

il consiglio è quello di mantenerti al 5% del tuo capitale totale come massimo per una possibile perdita, si tratta di una regola aurea del trading forex.

stop loss trading

Per impostare efficacemente uno stop loss, senza renderlo troppo “stretto” o troppo “ampio” una regola che puoi seguire è quella di considerare la volatilità del mercato.

Per farlo esiste un indicatore specifico detto ATR, esso ti suggerisce se il mercato è in fase normale o di alta volatilità.

Se il valore che esso ti indica è di una volatilità nella norma devi impostare lo stop loss al doppio della cifra indicata, se invece il mercato è ad alta volatilità devi impostare lo stop loss al quadruplo del valore indicato dall’ATR.

Stop loss: come posizionarli? Criteri di posizionamento

Passiamo adesso ad analizzare il posizionamento dello stop loss.

Se ti trovi di fronte ad un’operazione in buy o in sell nel Forex vuol dire che tai entrando su un cambio ad un esatto livello di prezzo.

Ricordiamo ancora una volta che l’unità di misura è il pip, ovvero la quarta cifra decimale dopo la virgola.

Ora passiamo ad analizzare quali sono i criteri di posizionamento.

Devi considerare che il posizionamento dello stop loss è libero, ovvero non vi è nessun criterio cardine da seguire.

Sei tu a decidere:

  1. qual è il massimo che puoi rischiare;
  2. la somma massima che sei disposto a perdere;
  3. fino a che punto puoi attendere che ci sia un rimbalzo del mercato.

Devi anche considerare la strategia di trading che hai messo in atto e gli indicatori che si stanno utilizzando in base a qulle che sono le tue prospettive di guadagno.

Ecco dunque che devi decidere dove e quando mettere lo stop loss più o meno distante dal livello di entrata.

Il nostro consiglio è quello di posizionare lo stop loss in maniera coerente con le prospettive di guadagno. Il rapporto da considerare deve essere massimo 3:1 (se ho intenzione di guadagnare 300 pip metterò una stop loss distante 100 pip dal prezzo di entrata).

Nota bene:

Non è regola posizionare lo stop loss ad una tale distanza. Devi trovare i criteri di posizionamento dello stop loss in base:

  1. alle tue esperienze di trading;
  2. alle tue attitudine al rischio;
  3. tendendo in cosiderazione, sempre il money management.

Devi considerare che il punto di stop loss è il punto che non può essere superato basato sull’idea di trading con cui si era aperta la posizione.

Quando il prezzo raggiunge questo punto vuol dire che è tempo di uscire dal trade.

Esempio pratico di posizionamento dello Stop loss

Al fine di comprendere meglio come posizionare gli stop loss, facciamo un esempio pratico.

Supponiamo di investire sul cambio euro dollaro e di aprire una posizione al livello di prezzo di 1,13929 (come dimostra il grafico).

stop loss grafico esempio pratico
La posizione come noterai è stata aperta in sell sul cambio EUR/USD, all’altezza della linea tratteggiata in verde, puntando quindi ad un ribasso.

Ma cosa succede in caso di rialzo? Ovviamente subiresti una perdita!

Ecco dunque che lo stop loss potrebbe garantirti un limite alla perdita (linea rossa tratteggiata posizionata a 1,14005).

In questo modo è stato possibile posizionare lo stop loss a circa 8 pip di distanza il quale ci darà una stima esatta della perdita massima in cui potremmo incorrere.

Come fissare gli stop loss

A questo punto, una volta cha abbiamo compreso l’importanza di limitare i rischi, cerchiamo di comprendere come impostare lo stop loss.

Ricordiamo che questo sistema ci permette di rischiare solo una minima parte del nostro capitale.

Ecco dunque il punto centrale di tutto il nostro discorso:

  • contenere le perdite;
  • lasciar correre i profitti.

Al fine di giungere a questo, è necessario fare buon uso degli stop loss.

Vi sono diversi sistemi, e non sono tutti uguali, ma soprattutto non esiste un metodo che va bene per tutti.

Esistono diversi sistemi perché diversi sono i trader che gli utilizzano.

Ogni trader deve scegliere quello che fa al suo caso, quello che gli permette di essere a proprio agio e attenersi a quello.

Stop loss a distanza fissa

Questo stopp viene impostato ogni qualvolta che si apre una trade.

Lo stop sarà sempre ad un determinato numero di pip.

A seconda della strategia e del timeframe utilizzato il numero di pip potrà cambiare.

Ci sono strategie per short term trader sui grafici a 1 e 5 minuto. Questi prevedono uno stop loss fisso di 10 pip.

Vi sono invece altri trader che operano sul grafico a 15 minuti o orario ed in questo caso è consigliabile fissare lo stop loss a 30-40 pip di distanza.

A nostro avviso questa soluzione risulta essere molto pratica perché non si ha la pressione di dover ragionare ogni volta sul livello più adeguato per lo stop loss.

Infine, ci sono anche delle piattaforme di trading che ti offrono la possibilità di inserire questo tipo di stop in modo automatico appena si apre una trade.

apri un conto demo IQ Option

Stop loss: quantità monetaria fissa

Questo stop losso, invece viene impostato a prescindere dalla distanza dello stop loss e della trade.

In questo caso, si rischia sempre lo stesso ammontare di capitale.

Supponiamo che decidi di rischiare al massimo 100 $ ogni volta che apro una trade.

In questo caso, non devi far altro che:

  • calcolare la grandezza della posizione in relazione alla distanza dello stop loss al fine di rischiare sempre la stessa cifra.

Quindi se fissiamo lo stop loss alla distanza di 25 pip, è possibile aprire una posizione dove ogni pip vale 4 $ (25×4$=100$).

In questo caso quindi potrò utilizzare 4 mini lotti.

Anche questa potrebbe essere una soluzione buona in quanto ti offre la possibilità di monitorare con efficacia le perdite anche se potrebbe essere intesa come una soluzione troppo rigida.

APRI UN CONTO

Apri un conto eToro

Prova il trading forex impostando uno Stop loss in quantità monetaria fissa grazie al conto demo eToro! Imposta per le tue strategie di tradign lo stop loss e fai trading sfruttando il conto demo, il copy trader e il social trading eToro!

Stop loss: percentuale del capitale

Infine, questo sistema è quello che maggiormente preferiscono i trader.

Anche se somiglia molto a quello precedente, presenta delle piccole variazioni importanti.

In questo caso, se decidi di investire ti consigliamo di impostare una % di rischio che non supera l’1% o il 2%, e comunque mai superiore al 5%.

Questo sistema di stop loss è anche preferito rispetto al precedente in quanto è molto più efficace del precedente in quanto fornisce un criterio meno arbitrario per calcolare la somma da rischiare.

APRI UN CONTO

Apri un conto su Markets

Prova il trading forex impostando lo stop loss percentuale di capitale sul conto demo Markets.com!

Considrezioni finali sullo stop limit

stop_loss

A questo punto non possiamo che trarre le nostre conclusioni.

Se ti starai chiedendo se lo stop loss viene utilizzando sempre, anche dai trader più esperti del settore, la risposta non può che essere positiva.

A nostro avviso a prescindere dal grado di preparazione del trader, dovrebbe essere utilizzato lo stop limit alla perdita.

Non esiste nessun trader talmente esperto da poter prevedere il mercato. Qundi dovrebbe essere utilizzato sempre!

Questo potrebbe essere considerato come il modo migliore al fine di evitare brutte sorprese e avere un modo per limitare le perdite.

Anche se sei divenuto un trader esperto, ritenimao lo stop loss un metodo ottimo per limitare le perdite.

Infine devi utilizzare in modo accurato gli stop loss soprattutto quando non hai molto tempo per monitorare l’andamento delle tue posizioni.

In questo modo puoi evitare di essere penalizzati dalle inversioni del trend.

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Lascia un commento

Non ci sono ancora commenti

Puoi essere il primo a iniziare la conversazione

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.

Termini di ricerca:

  • come impostare lo stop limit
  • stop loss cos\è