Introduzione alla macroeconomia

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 26-12-2010 0:00
macro_economiaPer parlare di macroeconomia occorre inizialmente inquadrare il sistema e-conomico e gli elementi maggiormente utilizzati nelle relative analisi. Innanzitutto, per entrare nel tema, occorre inquadrare alcuni elementi di contabilità nazionale, o meglio di contabilità del reddito nazionale.
Tra questi elementi, del resto, vigono delle relazioni che rappresentano dei legami matematici chiari e netti, che permettono una definizione operativa delle stesse grandezze. Intendiamo per definizione operativa una definizione finalizzata alla quantificazione della grandezza e non alla sua trattazione teorica e astratta. E’ importante inoltre considerare come evolve il sistema economico, come si comporta il sistema economico nel complesso e cosa accade in esso. Solo in questo modo si raggiunge l’obiettivo della macroeconomia che è quello della trattazione delle grandezze aggregate. Un esempio di cosa voglia dire distinguere la definizione teorica da quella operativa possiamo trarlo considerando il prodotto interno lordo. Una cosa è descrivere gli elementi che fanno parte della rilevazione del prodotto interno lordo, un’altra cosa è individuare le componenti dello stesso e analizzarne le loro evoluzioni, magari ar-ricchendo l’analisi con il monitoraggio delle dinamiche con l’estero, ed analizzando le interazioni e le cause delle stesse.
Il prodotto interno lordo o PIL normalmente si definisce in relazione ad una precisa area geografica, e quindi può far riferimento ad uno stato, ad una regione, ad una città, ad un insieme di stati della stessa area continentale. Inoltre fa capo ad un preciso intervallo di tempo, essendo essenzialmente una variabile di flusso, paragonabile alla quantità di corrente che fluisce attraverso un conduttore elettrico nell’unità di tempo o nell’arco di una giornata. All’opposto delle variabili economiche di flusso, si possono considerare le variabili cosiddette di stock, ovvero quelle variabili che indicano il livello attuale di una grandezza, paragonabili ad esempio alla misura istantanea della carica elettrica immagazzinata in un condensatore in un determinato momento. Il PIL di un paese si può definire quindi come una misura della sua attività produttiva, e può quindi essere misurato tramite la somma di tutte le vendite finali nette effettuate in una data area geografica in un preciso intervallo di tempo.


Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.