Riunione Boj – Giappone

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 21-01-2011 12:07
giappone_forexLa prima decisione sui tassi di interesse nel 2011 da parte della Banca del Giappone verrà resa nota il 25 gennaio, come è ormai da un bel po’ di tempo in qua non ci sono grandi margini, essendo i saggi già prossimi allo zero, né il livello attuale dei cambi può far pensare a interventi come quelli di novembre per deprimere il corso dello yen.

Dall’istituto centrale nipponico, comunque, sono già arrivate indicazioni importanti sulle prospettive per i prossimi mesi. L’economia giapponese è destinata a lasciare la condizione di stagnazione entro marzo o, al massimo, entro giugno. Almeno questo assicura Kazuo Momma, capo economista della Banca del Giappone.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’istituto centrale si appresterebbe a rivedere, nella riunione in programma il 24 e il 25, comunque, al rialzo anche le stime di crescita reale nell’anno fiscale che si conclude al 31 marzo. Si presume un rialzo al 3% dal 2,1% ipotizzato a ottobre. Per quanto concerne l’inflazione, si dovrebbe finalmente segnare un pur leggerissimo incremento dei prezzi ’core’, previsti in rialzo dello 0,1% nel 2011.

Una netta inversione di marcia rispetto alla revisione al ribasso da parte della Banca centrale sulle valutazioni di sette economie regionali, sul totale di nove in cui è suddiviso il Paese, affermando che la “maggiore prudenza” era stata suggerita dalla debolezza delle esportazioni e della produzione industriale. Nel rapporto trimestrale diffuso al termine della riunione dei direttori delle filiali, la BoJ ha rimarcato che «molte regioni in Giappone hanno ritenuto che vi sono segnali di una moderata ripresa nel complesso, ma sette hanno segnalato che il recupero sembra essere in pausa o fermato di recente. Contraddizioni sulle quali l’istituto sarà chiamato presto a esprimersi.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.