Partite correnti Australia – 30 agosto

Pubblicato da Luca M -
flag_Australia_FOREXLe parole rassicuranti di Ben Bernanke di venerdì scorso sono servite a riaccendere un po’ di appetito per il rischio, mentre le mosse della Banca del Giappone di inizio settimana vengono ritenute troppo poco incisive per far calare lo yen in maniera significativa dai massimi. Così un semplice intervento a una conferenza ha potuto più di una  mossa della banca centrale per innescare le vendite della propria moneta di riferimento.
Il numero uno della Fed ha assicurato che il sostegno alla ripresa sarà totale, fino a emettere, se necessario, più carta moneta. In barba ai rischi di inflazione che tale operazione può comportare. La Boj, invece, ha aumentato di 10mila miliardi di yen (da 20 a 30) i propri prestiti a basso tasso al sistema bancario.
I beneficiari di politiche monetarie super espansive sono, naturalmente, le monete più cicliche. Non solo l’euro, ma anche i dollari degli antipodi: neozelandese e australiano. Quest’ultimo, in particolare, che pure si è raffreddato leggermente nei confronti dello yen dopo la delusione per gli interventi giudicati poco efficaci di Tokyo, è atteso a una settimana di ottime performance. Anche nei confronti dei cugini “kiwi”.
Martedì sarà diffuso il dato sul deficit delle partite correnti, previsto in calo nel secondo trimestre da 16,55 a 6,5 miliardi di dollari. L’Australia è uno dei Paesi meno toccati dalla crisi economica in atto ormai da oltre due anni. L’economia “aussie” ha ben resistito e anche per il secondo trimestre è atteso (mercoledì) un buon dato sul Prodotto interno lordo: +0,9% nel secondo trimestre rispetto a quello precedente. Abbastanza, in un quadro generale dove la sfiducia verso le principali economie resta dietro ogni angolo, per fare della moneta di Sidney un’alternativa da tenere particolarmente d’occhio.


Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.forexguida.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.