Vendite al dettaglio USA – 13 Maggio

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 13-05-2010 15:49
flag_USA_FOREXLa debolezza dell’euro perdura e il nuovo trading range all’interno del quale si è attestato nei confronti del dollaro è tra 1,25 e 1,27. Soglie più elevate sembrano al momento precluse, viste anche le nuove minacce di Moody’s su possibili declassamenti non solo della Grecia, ma anche del Portogallo.

D’altra parte l’indebolirsi della moneta unica potrebbe amplificare alcuni fenomeni che già si sono manifestati con i dati sul Pil del primo trimestre dei Paesi dell’Unione. Mentre si tagliano le stime per l’intero 2010, le prime evidenze del periodo gennaio-marzo si sono rivelate superiori alle attese, con il prodotto interno aumentato dello 0,2% rispetto al periodo precedente. Meglio ancora ha fatto l’Italia, con il suo +0,5% che rappresenta il terzo risultato assoluto, più che doppio rispetto a quello britannico e tedesco (+0,2%).

Letture ancora parziali attribuiscono buona parte di tale risultato al rifiorire delle esportazioni, inevitabilmente legato sì alla ripresa complessiva del ciclo economico, ma anche alla maggior convenienza della valuta europea rispetto a pochi mesi fa quando, per esempio nei confronti del dollaro, valeva abbondantemente oltre il 10% in più.

Se l’Europa esporta, qualcun altro deve importare. A questo punto in molti sperano che siano gli Stati Uniti a farlo, più del previsto. I dati previsti sulle vendite al dettaglio di aprile sono, in realtà, molto poco incoraggianti. Dal +1,9% del mese precedente si dovrebbe passare a un modesto +0,2%, al netto del settore auto le cose dovrebbero leggermente migliorare (+0,4%), ma l’auspicio vero è che il rafforzamento del dollaro rafforzi anche la propensione agli acquisti, contribuendo a rafforzare un trend ormai ben definito che dovrebbe portare in breve tempo il cross principale del forex mondiale al di sotto di 1,25 euro.

Vai alla home per saperne di più sul Forex Trading online

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

I tuoi dati sono al sicuro!Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato e i tuoi dati non saranno condivisi con terze persone.