Trading ciclico sul forex ( principi 3 e 4)

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 10-12-2013 15:25


Principio della sincronicità


3) I cicli di periodi differenti tendono a formare minimi simultanei.

Il principio spiega il motivo per cui i minimi di un ciclo tendono a formarsi più rapidamente grazie ad una direzionalità ribassista talvolta distinta rispetto ai massimi toccati dalle fasi rialziste , che invece sono raggiunti con movimenti più lenti e spesso irregolari.

In pratica è questa la ragione che spinge a considerare l’arco ciclico delle quotazioni iniziando dai minimi significativi rispetto ai massimi, che diversamente configurano andamenti ciclici meno affidabili.

Principio della proporzionalità


4) I rapporti tra le ampiezze fra due cicli sono simili (o proporzionali) ai rapporti tra i periodi.

Dalle analisi statistiche risulta infatti che il rapporto dei periodi di due cicli di un di cambio valutario o di uno strumento finanziario che è pari a 2, in linea con la regola dell’armonia, realizza che anche il rapporto delle ampiezze è pari a 2.

In realtà, Eugenio Sartorelli fa notare che se i rapporti tra i periodi sono pari a 2, i rapporti delle ampiezze sono proporzionali alla radice quadrata di 2.

Appuntamento a giovedì su trader blog

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
Markets.com
  • Trading CFD con Marketsx
  • Metatrader 4 e 5;
  • Negoziazione di azioni con Marketsi
Ampia scelta di asset e piattaforme Prova Gratis Markets.com opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.