Vendite large retailers Giappone – 27 luglio 2010

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 27-07-2010 12:11
giappone_forexL’euro sopra la soglia dei 113 yen non si vedeva dall’inizio del mese di giugno e, se la possibilità che si torni in tempi rapidi attorno a quota 126-128 (che aveva caratterizzato l’inizio del 2010) appare quanto mai remota, la ritrovata propensione al rischio che ha contraddistinto l’inizio della settimana pare questa volta un po’ più solida di quanto si è visto negli ultimi tempi.

I primi a sorridere, naturalmente, sono proprio i giapponesi, che di una moneta forte come è stato lo yen da maggio in qua non sanno veramente cosa farsene. Per trarne il vantaggio che potrebbe conseguirne in fatto di convenienza delle importazioni, infatti, non pare proprio essere il momento giusto. I consumi interni stentano a riguadagnare le posizioni perse durante la crisi, anzi.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

A guardare le vendite dei grandi retailer, il Giappone appare lontanissimo dalla ripresa: nel mese di maggio il dato annuo è risultato in calo del 4% sullo stesso mese dell’anno precedente. Peggio di quello che dicevano le previsioni (-2,9%) e del mese precedente (-3,6%). La nuova lettura arriverà la sera del 28 di luglio e le previsioni sono per una replica del -4% del mese scorso anche per giugno.

È vero che i dati sulle vendite al dettaglio complessive non sono dello stesso segno (anche se gli ultimi non sono stati certo positivi), ma nel complesso, tra deflazione ancora non sconfitta e una situazione interna complessiva che non favorisce certo gli entusiasmi, la ripartenza dell’economia può arrivare solo dal propulsore delle esportazioni.

Per ingolosire maggiormente i mercati esteri è necessario che lo yen perda ancora posizioni e non di poco. La Banca del Giappone e il governo hanno pochi margini di manovra ulteriori, come dimostra l’assenza di interventi decisi nelle ultime settimane di violenti apprezzamenti. Resta solo la possibilità di una prospettiva migliore di ripresa globale.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.