Vendite dettaglio USA – 11 giugno 2010

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 10-06-2010 13:54
flag_USA_FOREXLa soglia psicologica di 1,20 dollari è già più volte caduta nel corso della settimana, ma il biglietto verde sembra incapace, al momento, di spingersi ancora più in là nei confronti dell’euro. Il cross tra le due principali valute oscilla da giorni tra 1,19 e 1,20 e non sembrano al momento esserci margini per veder calare ancora nettamente la moneta unica.

Tra ricoperture tecniche e prese di profitto, l’euro si mantiene sempre su questa linea di galleggiamento e basta una dichiarazione di Ben Bernanke, il numero uno della Fed, sulla ripresa globale a dare immediato, anche se limitato, sprint alla valuta del Vecchio Continente.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In questo contesto è atteso per venerdì in tarda mattinata, ora italiana, il nuovo dato sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti. Ed è un dato che, stando alle previsioni, non dovrebbe essere utile a suggellare la supremazia, comunque evidentemente esistente, degli Usa rispetto all’Europa lungo la strada verso la ripresa. Le attese sono, infatti, per una crescita appena dello 0,2% mensile a maggio, in rallentamento rispetto al +0,4% del mese precedente.

Più contenuto ancora dovrebbe essere il dato al netto del settore auto, con una crescita mensile dello 0,1 per cento. Un segnale che i consumi sono in via di stabilizzazione, dopo gli aumenti seguiti alla fase acuta della crisi, ma non decollano. E, tutto sommato, in questa fase non dovrebbe essere un male. Le spese per i consumi, componente essenziale delle vendite al dettaglio, sono infatti salite del 3,5% su base annua nel primo trimestre, ma non è avvenuto altrettanto per i redditi. Sintomo di ritorno alle abitudini pre-crisi dell’eccessivo indebitamento. Un rallentamento di tale tendenza potrebbe solo giovare alla sostenibilità della crescita americana.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.