Vendite al dettaglio USA – 12 Agosto 2010

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 12-08-2010 18:13
flag_USA_FOREXL’abbuffata di dati che precederà ferragosto non potrà certo influenzare l’andamento dei mercati come ha fatto la Fed. Il comunicato seguito alla riunione di martedì, improntato a una maggior prudenza sulla ripresa ma che può essere letto in controluce come un vero e proprio monito pessimista, ha scatenato l’avversione al rischio che per qualche settimana era stata riposta nei cassetti.

Ne ha fatto, inevitabilmente, le spese l’euro, che ha lasciato di gran fretta quota 1,30 nei confronti del dollaro, fallendo anche il poco convinto tentativo di rimbalzo giovedì mattina e tornando quasi a perdere anche quota 1,28. La corsa verso lo yen, invece, moneta difensiva per eccellenza, è stata interrotta da rumors su interventi delle istituzioni nipponiche contro il suo apprezzamento.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Venerdì sia Unione Europea che Stati Uniti faranno i conti con dati di vendita. Nel Vecchio Continente si attende una diminuzione del deficit commerciale, a giugno, in gran parte dovuto proprio al deprezzamento della moneta unica nel periodo. Oltreoceano, invece, si attende una ripresa delle vendite al dettaglio nel mese di luglio. Rispetto al mese precedente dovrebbero aumentare dello 0,5%, dando un minimo di respiro dopo il -0,5% del mese precedente. Anche al netto del settore auto il dato dovrebbe risultare positivo: +0,3% le previsioni. Saranno diffusi anche i dati sui prezzi alla produzione, con incrementi su base mensile dello 0,2 per cento.

A meno di sorprese rispetto alle previsioni, più probabile che si attenderà la prossima settimana per scoprire se, come affermano alcuni esperti, le “svendite di euro” siano state veramente eccessive rispetto al quadro economico che la Fed e anche la Bce, andando sostanzialmente al rimorchio della banca centrale americana nonostante l’inflazione più elevata, hanno prospettato.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Plus500
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Vasta scelta di CFD
Deposito min: 100 €
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.