Pil Canadese – 29 novembre 2010

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 29-11-2010 12:57
flag_Canada_FOREXUn “anemico” 1,5% annuo. Così i media canadesi definiscono la crescita attesa per il terzo trimestre, che sarà resa nota martedì quando in Italia sarà passata l’ora di pranzo. La conferma delle previsioni significherebbe che il trend discendente pesantemente manifestatosi nel secondo trimestre (crescita al 2% annuo dal 5,8% del periodo gennaio-marzo) è ancora in atto.
Gli esperti vedono nel deficit commerciale la principale causa del rallentamento, da parte di un’economia che sicuramente ha meglio resistito di tante altre agli schock del 2008. Un elemento fondamentale ha supportato il Canada nei momenti più difficili: la spesa per consumi, che non ha subito le contrazioni alle quali si è assistito negli altri Paesi appartenenti alla cerchia dei più sviluppati.

I canadesi paiono, però, farsi ora più prudenti. Le scarse prospettive occupazionali a breve termine e le prospettive finanziarie in generale di coloro che percepiscono redditi, stanno convincendo a tirare i remi in barca.
Il contesto, dunque, appare un po’ meno favorevole al dollaro canadese rispetto a quello degli ultimi mesi, che ha portato la moneta di Ottawa più volte alla parità con quella dei cugini americani. La quotazione resta piuttosto sostenuta, lunedì 1,02  “loonie” per un biglietto verde, ma per la prima volta da parecchi mesi le prospettive statunitensi risultano leggermente migliori rispetto a quelle canadesi.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In queste condizioni è probabile che la Bank of Canada rimandi l’appuntamento con l’innalzamento dei tassi di interesse (attualmente all’1%), che potrebbe dare ulteriore spinta alla valuta, grazie al differenziale rispetto alla Fed, che tiene i saggi di riferimento prossimi allo zero.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.