Philadelphia FED – 18 agosto 2010

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 18-08-2010 14:08
flag_USA_FOREXCome ci si poteva attendere, il mix di dati della prima parte della settimana ha messo un freno a quella corsa verso sentimenti più pessimisti lanciata, in pieno agosto e dunque con i mercati a ritmo ridotto, ma anche più isterici, dalle banche centrali. Con molti operatori in ferie è difficile pensare che possa avvenire più di qualche aggiustamento all’interno di un trading range che a quota 1,27 ha toccato probabilmente i minimi possibili, per il periodo, per quanto concerne l’euro sul dollaro.

La marcia in senso contrario piuttosto moderata, intrapresa lunedì e poi proseguita, fa pensare che l’euro non abbia ancora esaurito le sue cartucce e potrebbe sparare le ultime in concomitanza con la pubblicazione del Philadelphia Fed Survey di agosto. Il dato sulla situazione dell’industria manifatturiera è atteso in crescita a quota 7,2, dai 5,1 punti di agosto.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Dopo il primo rialzo in quattro mesi dei prezzi alla produzione si tratterebbe di un’altra conferma che l’industria non si è fermata e indurrebbe, aggiunta anche ultime letture positive sul settore delle costruzioni, a un cauto ottimismo che potrebbe trascinarsi anche fino alla fine del mese, salvo ulteriori elementi destabilizzanti.

L’Europa ha dato a sua volta il suo contributo, soprattutto con la buona accoglienza ai bond irlandesi, che ha significato meno tensioni sui Paesi periferici, e nonostante una lettura dell’indice Zew tedesco ampiamente al di sotto delle attese. Se il dollaro perde nei confronti dell’euro, che si avvicina a quota 29, mostra forza contro valute come quella nipponica. A dimostrazione che l’avanzata della moneta unica è tutta figlia di un ottimismo improvvisamente ritrovato, almeno per ora.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
BDSwiss
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC - BaFin- NFA - FSC - FSA
Oltre 250 coppie Forex e CFD su azioni, indici, energie e metalli
MetaTrader 4 e 5
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
8
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.