Agenda Settimanale 22 febbraio 2010

Pubblicato da: Roberto Rossi - il: 22-02-2010 9:39
forex13La mossa a sorpresa della Fed, che ha alzato la scorsa settimana il tasso di sconto dello 0,25% allo 0,75%, ha ampliato i movimenti rialzisti sul dollaro già in atto nelle ultime settimane. Pur sottolinenado che non si tratta di un avvio di restringimento della politica monetaria, l’istituto centrale americano non ha del tutto convinto gli operatori, che cominciano a incorporare nei corsi delle valute un prezzo del denaro più elevato.

Questa settimana molte indicazioni arriveranno dal versante dei prezzi. Saranno diffusi venerdì quelli al consumo francesi e italiani. Per i transalpini, su base mensile, è previsto un calo dello 0,3%, mentre nel nostro Paese si attende una lievissima crescita (+0,1%). Sempre in Europa, il clima di sfiducia perdurante potrebbe essere attutito dall’indice Ifo tedesco, se davvero dovesse risultare in salita (previsioni a 96,2 da 95,8).

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Mercoledì sarà la volta del Pil tedesco, che su base annua dovrebbe risultare in calo del 2,4 per cento. Negli Stati Uniti, invece, gli ordinativi di beni durevoli forniranno ulteriori indicazioni sull’andamento dell’industria statunitense. L’indicatore è dato in salita (all’1,4% dall’1%), ma in calo (all’1,1% dall’1,4%) al netto della componente trasporti.

Ulteriori indicazioni sull’inflazione arriveranno giovedì dal Giappone, dove il calo dei prezzi è ancora il problema più sentito. Nell’area di Tokyo a gennaio, su base annua, le previsioni danno una conferma al -2 per cento. Prezzi al consumo di febbraio diffusi anche in Germania. Su base mensile è previsto un balzo, dello 0,5% dal -0,6% del mese precedente.

Venerdì, infine, sarà pubblicato l’indice armonizzato dei prezzi dell’Eurozona. Il dato core è stimato al +1% mensile a gennaio. A dicembre si era registrato un +1,1 per cento.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.